Diritti TV del calcio, ore decisive: Mediaset si tira fuori?

Diritti TV del calcio, ore decisive: Mediaset si tira fuori?

MediaPro in Italia per le trattative del triennio, ma, dopo l’accordo Sky-Mediaset, è tutto in alto mare. Riprende quota l’ipotesi del canale della Lega?

di Daniele Triolo, @danieletriolo

Il gruppo spagnolo (ma in larga parte, ora, di proprietà cinese) MediaPro, che si è aggiudicato il bando per i diritti TV del calcio italiano per il triennio 2018-2021, sarà oggi in Italia per incontrare gli operatori televisivi e poi sedersi a tavolo con Lega Calcio ed Infront con in mano maggiori elementi.

C’è incertezza, però, hanno sottolineato oggi il ‘Corriere dello Sport – Stadio’ e ‘Tuttosport’, in merito le intenzioni di Sky e Mediaset, colossi che, in questi ultimi anni, hanno trasmesso sulle loro piattaforme le partite di Serie A e Serie B. Sulla seconda, in particolare, si è acceso un giallo: ieri, infatti, in una nota dell’agenzia ‘Reuters’, veniva riportato come Mediaset avesse rinunciato ad acquisire i diritti di trasmettere le gare di Serie A, non partecipando neanche ad una trattativa con il gruppo MediaPro.

“Valuteremo in maniera opportunistica le offerte”, il commento ufficiale di Mediaset, che non suonerebbe propriamente come una smentita. Tuttavia, ha evidenziato il ‘CorSport’, tanto dipenderà dalla posizione di Sky, che vorrebbe che MediaPro mettesse a disposizione soltanto pacchetti in esclusiva: l’emittente di proprietà di Rupert Murdoch, infatti, punterebbe a prendersi tutta la Serie A senza avere più alternative sul mercato.

Evidentemente, la recente intesa con Mediaset sulla ‘condivisione reciproca’, sulle rispettive frequenze, di molti canali di cinema e serie tv sta portando i suoi frutti. In questo modo, sarebbero però tagliati fuori dai giochi gli operatori del web. E MediaPro, cosa pensa di questa situazione? Dopo settimane di contatti ben avviati con Mediaset, ha incalzato ‘Tuttosport’, è rimasta spiazzata. Gli ispano-cinesi vorrebbero cercare di convincere la Lega Calcio ad istituire un proprio canale tv per la visione delle partite, ma appare impresa ardua.

Un po’ per i tempi tecnici dell’operazione, un po’ perché molti club di Serie A (Juventus, Roma e Inter) sono contrari, un po’ perché servirebbe un bando ex novo e, soprattutto, perché comunque MediaPro, per mandare in onda le gare della massima serie, avrebbe bisogno delle frequenze satellitari o digitali terrestri di Sky e Mediaset. Situazione complessa: a pochi mesi dal via della stagione sportiva 2018-2019 i tifosi ancora non sanno se e dove potranno vedere la propria squadra del cuore.

TI POSSONO INTERESSARE ANCHE:

Mediapro alla ricerca di 1,2 miliardi per i diritti TV della Serie A

Diritti Tv, Mediapro paga in anticipo il primo acconto

Diritti TV; via a libera a Mediapro ma niente canale della Lega

Mediapro: “Calcio meno caro. Sky? Sono preoccupati ma vogliamo trattare”

SEGUICI SUFacebook /// Twitter /// Instagram /// Google Plus /// Telegram

SCARICA LA NOSTRA APPiOS /// Android

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy