Calciomercato Roma – Gattuso ‘piano B’ per la panchina

Calciomercato Roma – Gattuso ‘piano B’ per la panchina

Gennaro Gattuso, tecnico del Milan, potrebbe lasciare a fine stagione. L’allenatore calabrese, però, potrebbe sbarcare a sorpresa nella Capitale: il punto

di Daniele Triolo, @danieletriolo

ULTIME MILAN – La Roma, attualmente settima in classifica con 47 punti, sta vivendo una stagione al di sotto delle aspettative. Esonerato il tecnico Eusebio Di Francesco e riabbracciato il vecchio amico Claudio Ranieri, la compagine giallorossa non è riuscita, finora, ad effettuare quell’inversione di tendenza che, nella Capitale, tanto auspicavano.

Il contratto di Ranieri con il club di proprietà di James Pallotta scadrà il prossimo 30 giugno e, pertanto, in questi giorni impazza, a Roma, il toto-allenatore per la stagione 2019-2020. I tifosi giallorossi sognano di vedere in panchina l’idolo di casa, Daniele De Rossi, il quale, probabilmente, al termine di questo campionato appenderà gli scarpini al chiodo.

Al contempo, potrebbe scalare le gerarchie di Trigoria anche l’ex capitano Francesco Totti, oggi dirigente senza una scrivania, che appare destinato ad avere più poteri all’interno del club. Chissà, forse addirittura con un ruolo presidenziale. Improbabile, al momento, che Pallotta decida di mettere in mano le sorti della Roma all’accoppiata Totti-De Rossi, simboli, sì, di una città e di una tifoseria ma con pochissima esperienza nei rispettivi settori ai massimi livelli.

Ecco perché, ora come ora, il favorito per sedere sulla panchina della Roma per l’anno prossimo resta sempre Maurizio Sarri, in uscita dal Chelsea. Secondo il ‘Corriere dello Sport‘ e ‘Repubblica‘ oggi in edicola, però, nella Capitale avrebbero già pronto un ipotetico ‘piano B‘: ingaggiare Gennaro Gattuso, attuale tecnico del Milan, qualora si dividessero le strade tra l’allenatore calabrese ed il sodalizio rossonero.

Gattuso, sotto contratto con il club di Via Aldo Rossi fino al 30 giugno 2021, verrebbe quasi certamente mandato via nel caso in cui il Milan non agguantasse un posto nella prossima edizione della Champions League. C’è, però, chi pensa che, alla fine della giostra, Rino saluti lo stesso il Milan. Continua a leggere >>>

SEGUICI SUFacebook /// Twitter /// Instagram /// Telegram

SCARICA LA NOSTRA APPiOS /// Android

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy