Calciomercato Milan – Niente Bernard: il brasiliano sarà dell’Everton

Calciomercato Milan – Niente Bernard: il brasiliano sarà dell’Everton

L’Everton ha sorpreso tutti, bruciato la concorrenza di Milan e Chelsea e si è assicurato il brasiliano Bernard, svincolatosi dallo Shakhtar Donetsk

di Daniele Triolo, @danieletriolo

Sembrava essere realmente ad un passo dal Milan. Poi, però, Leonardo ha deciso di non piazzare l’affondo decisivo e lui, pertanto, ha preso la via della Premier League. Il brasiliano Bernard, classe 1992, svincolatosi a parametro zero dallo Shakhtar Donetsk dopo cinque stagioni trascorse in Ucraina, però, non vestirà neanche la maglia del Chelsea.

Se lo è infatti aggiudicato l’Everton, club di Liverpool che, in sordina, in queste settimane, ha intrattenuto dei colloqui con l’entourage del fantasista verdeoro. Ieri, nel pomeriggio, gli agenti di Bernard, per correttezza, hanno informato Leonardo dell’offerta dei ‘Toffees‘ sottolineando se, essendo il Milan la prima scelta del ragazzo, ci fosse eventualmente la volontà o la possibilità di pareggiarla.

Leonardo, forse pienamente non convinto da questa operazione, anche per via delle elevate commissioni richieste dai procuratori, ha gettato la spugna e l’Everton, pertanto, ha messo le mani sull’ex numero 10 dei neroarancio. Già in giornata Bernard dovrebbe sostenere le visite mediche con la squadra da quest’anno affidata al manager portoghese Marco Silva.

Il Milan, secondo ‘La Gazzetta dello Sport’ oggi in edicola, aveva proposto a Bernard un contratto di quattro anni da 3 milioni l’anno più 2 alla firma mentre l’Everton ha sbaragliato la concorrenza, anche del Chelsea, alle prese con gli spinosi casi Willian ed Eden Hazard, offrendogli un quinquennale con ingaggio e commissioni ben più alti.

Da limare, ora, tra Bernard e l’Everton, soltanto gli ultimi dettagli, tra cui l’ottenimento del permesso di lavoro in Inghilterra da extracomunitario. In questo caso, però, si tratterà di una pura formalità: perché se è vero che Bernard non ha giocato il 75% delle partite con la sua Nazionale negli ultimi due anni, è indubbio che sia a un livello tale da «contribuire in modo significativo allo sviluppo del gioco del calcio nel Regno Unito». Le 8 presenze con 3 gol nell’ultima Champions League dovrebbero bastare come prova per qualsiasi commissione sul lavoro. Il Milan, però, non resta a guardare e sogna un nuovo innesto a centrocampo: qui le ultime notizie.

SEGUICI SUFacebook /// Twitter /// Instagram /// Google Plus /// Telegram

SCARICA LA NOSTRA APPiOS /// Android 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy