Milan, contro la Lazio per rialzare la testa: obiettivo finale

Milan, contro la Lazio per rialzare la testa: obiettivo finale

Il Milan deve necessariamente rialzare la testa dopo l’amaro pareggio di Parma di sabato pomeriggio: contro la Lazio per centrare la finale

di Alessio Roccio, @Roccio92

ULTIME MILAN – Archiviato l’amaro pareggio di Parma, inserito nella cartella “rimpianti della stagione”, il Milan è tornato ad allenarsi ieri a Milanello in vista della gara fondamentale di mercoledì sera contro la Lazio. A San Siro, infatti, arriverà la formazione di Simone Inzaghi, anch’essa ferita dai recenti risultati, come ad esempio quello negativo che ha portato alla sconfitta interna contro il Chievo Verona.

Per entrambe sarà un passaggio decisivo e importantissimo della stagione. Fallire significherebbe dire addio all’unica possibilità di portare a casa un trofeo in questa annata calcistica. Nell’anno in cui non c’è il rischio di incontrare la Juventus in finale di Coppa Italia, le motivazioni per voler fare bene raddoppiano.

I rossoneri utilizzeranno soprattutto la seduta mattutina di oggi per capire chi potrà essere effettivamente schierato dal primo minuto mercoledì sera. Paquetà con ogni probabilità sarà della gara dall’inizio: il brasiliano si è dimostrato una pedina troppo importante per Gattuso. Per il resto il tecnico rilancerà Calabria al posto di Conti, con il ballottaggio tra Musacchio e Zapata per chi affiancherà Romagnoli. In porta dovrebbe esserci Reina, titolare della competizione. Davanti tutto dipenderà dall’impiego o meno dell’ex Flamengo: con il 39 titolare, Calhanoglu andrebbe davanti al posto di Borini. Intanto, sabato la Juve Stabia è salita in Serie B: ecco i complimenti di Donnarumma>>>

SEGUICI SUFacebook /// Twitter /// Instagram /// Telegram

SCARICA LA NOSTRA APPiOS /// Android

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy