Gandini e il Milan: “Io e Gazidis troppo simili per lavorare assieme”

Gandini e il Milan: “Io e Gazidis troppo simili per lavorare assieme”

L’ex dirigente rossonero Umberto Gandini ha spiegato così il suo mancato ritorno al Milan dopo che mesi sembrava un’opzione più che concreta

di Edoardo Lavezzari, @Edolave

Si è parlato a lungo, negli scorsi mesi, di un possibile ritorno in rossonero di Umberto Gandini, soprattutto dopo che il dirigente ha posto fine alla sua avventura con la Roma. Un ritorno in rossonero, quello di Gandini, poi sfumato con l’arrivo in rossonero di Ivan Gazidis, che domani diventerà ufficialmente il nuovo amministratore delegato rossonero. Sul suo mancato ritorno al Milan, Gandini si è espresso così ai microfoni di SportItalia: “Sono state fatte delle scelte dalla proprietà, c’è una persona che è stata nominata amministratore delegato, Ivan Gazidis, con il quale c’è un rapporto personale da moltissimi anni. Avendo scelto lui come capo azienda stava a lui decidere che squadra fare, e abbiamo convenuto che siamo molto simili, sovrapponibili, e quindi non avrebbe avuto molto senso”.

ASSE DI MERCATO TRA MILAN E CHELSEA, TUTTI GLI AFFARI >>>

+++A DICEMBRE due gare del MILAN in diretta su DAZN. Guardale gratis! CLICCA QUI+++

SEGUICI SUFacebook /// Twitter /// Instagram /// Telegram

SCARICA LA NOSTRA APPiOS /// Android

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy