Dumanowski: “Nessuno in Polonia pensava che Piatek fosse così forte”

Dumanowski: “Nessuno in Polonia pensava che Piatek fosse così forte”

Piotr Dumanowski, giornalista di ‘Eleven Sports Polonia’, ha parlato ai microfoni di ‘Milan TV’ del bomber rossonero, suo connazionale, Krzysztof Piatek

di Daniele Triolo, @danieletriolo

Piotr Dumanowski, giornalista di ‘Eleven Sports Polonia‘, ha parlato ai microfoni di ‘Milan TV‘ del bomber rossonero, suo connazionale, Krzysztof Piatek. Queste le dichiarazioni di Dumanowski:

Su Piatek e i tifosi polacchi: “Piatek è il giocatore più seguito in Polonia, ha superato anche Robert Lewandowski. Le partite del rossonero sono le più seguite, è una sorpresa anche per noi, nessuno pensava che Piatek fosse così forte”.

Sulla scelta di andare al Milan: “Il Milan è una delle squadre straniere più seguite in Polonia, negli anni ’90 tutti sono cresciuti vedendo quel grande Milan. Tutti pensano che Piatek possa aiutare il Milan a tornare grande”.

Sull’esultanza da ‘Pistolero’: “E’ diventato un simbolo, è una cosa pazzesca, ha fatto quel gesto per la prima volta con la maglia del Genoa“.

Sull’abbondanza in attacco nella Nazionale polacca: “E’ un po’ un problema, abbiamo una partita importante e davanti ci sono Lewandowski, Piatek, Arkadiusz Milik: difficile scegliere”.

Sul suo trasferimento in Italia: “Piatek voleva andare in Italia anche un anno prima, ma il suo allenatore del Cracovia è stato importante per lui, gli ha consigliato di restare un anno in più per poi essere pronto. Il suo tecnico gli ha insegnato come calciare di prima”. Di Piatek oggi ha parlato anche Gennaro Gattuso: continua a leggere >>>

SEGUICI SUFacebook /// Twitter /// Instagram /// Telegram

SCARICA LA NOSTRA APPiOS /// Android

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy