Da Montella a Gattuso: Milan-Torino è sempre decisiva

Da Montella a Gattuso: Milan-Torino è sempre decisiva

A circa un anno di distanza da quello 0-0 che fu fatale a Vincenzo Montella, il Milan di Gattuso ritrova il Torino: uno scontro diretto per il quarto posto

di Alessio Roccio, @Roccio92

E’ passato circa un anno da quel 27 novembre 2017, giorno in cui Vincenzo Montella venne esonerato dal Milan a causa del pareggio per 0-0 ottenuto a San Siro contro il Torino. Sono davvero tante le coincidenze che ci riaffiorano alla memoria 12 mesi più tardi. Al termine di quella sfida, un altro ex tecnico dei rossoneri, che allora sedeva su quella granata, Sinisa Mihajlovic dichiarava soddisfatto: “Preso un punto in casa di una diretta concorrente per l’Europa League”.

Il serbo, tuttavia, non sapeva che poi Montella sarebbe stato allontanato, e che nemmeno lui stesso avrebbe finito la stagione sulla panchina del Torino. Il Milan, come tutti sanno, è stato affidato a Rino Gattuso su esplicita proposta di Massimiliano Mirabelli: l’ex Ds della società di via Aldo Rossi lo ha confermato ieri sera QSVS.

L’era Gattuso non iniziò sotto ottimi auspici: il pareggio con rete di Brignoli a Benevento, la vittoria interna col Bologna illusoria, per poi ricadere contro Verona e Atalanta. Ma poi da gennaio qualcosa cambiò. La lenta risalita del Milan iniziò ad essere sempre più importante. I piccoli passi iniziali cominciarono a diventare falcate, come la vittoria ottenuta in trasferta a Roma contro i giallorossi e ai rigori in Coppa Italia contro la Lazio. L’aria era cambiata.

Tanto che il sesto posto raggiunto a fine campionato valse all’ex tecnico della Primavera la conferma. Un inizio di stagione complicato sembrava poter porre fine al Gattuso allenatore del Milan, prontamente criticato ai primi risultati mancati. Conte, Donadoni e Wenger. Un nome dietro l’altro per mettere pressione a Rino, il quale ci è abituato. Da sempre.

Nemmeno l’emergenza e la sfortuna degli infortuni lo possono fermare. “Nessun alibi”, continua a ripetere nelle conferenze stampa. Il Milan alla vigilia del match contro la squadra di Mazzarri è al quarto posto, l’obiettivo che i rossoneri si sono prefissati di raggiungere e a fine anno. I granata sono distanti appena 4 punti in classifica. Per questo è fondamentale vincere domenica sera, per lasciarsi ancora più indietro le immediate inseguitrici. Un anno dopo la debacle di Montella.

INTANTO, IVAN GAZIDIS E’ UFFICIALMENTE IL NUOVO AMMINISTRATORE DELEGATO DEL MILAN: ECCO IL SUO PROGRAMMA DEI PROSSIMI GIORNI>>>

+++A DICEMBRE due gare del MILAN in diretta su DAZN. Guardale gratis! CLICCA QUI+++

SEGUICI SUFacebook /// Twitter /// Instagram /// Telegram

SCARICA LA NOSTRA APPiOS /// Android

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy