Calciomercato: la FIGC ha modificato la norma sulla ‘recompra’

Calciomercato: la FIGC ha modificato la norma sulla ‘recompra’

Oggi il Consiglio della FIGC ha approvato la modifica del ‘diritto di ricompra’, molto utilizzato in materia di calciomercato dai club italiani: ecco come

di Daniele Triolo, @danieletriolo

ULTIME MILAN – Oggi il Consiglio Federale della Federazione Italiana Giuoco Calcio (FIGC) ha approvato la modifica del cosiddetto ‘diritto di recompra‘, molto utilizzato in materia di calciomercato dai club italiani. Come affermato dal Presidente della FIGC, Gabriele Gravina, questo “non avrà più effetti sotto il profilo fiscale se non quando vengono effettivamente maturati”.

È stato stabilito come gli effetti contabili delle eventuali plusvalenze, o delle eventuali minusvalenze, abbiano decorrenza dal momento dell’esercizio o della rinuncia del diritto dell’opzione di riacquisto. Potrà essere esercitato tale diritto, o, in alternativa, esplicata la rinuncia, come riportato dall’agenzia di stampa ‘ANSA‘, soltanto ed esclusivamente nel primo giorno del periodo di trasferimenti estivo della seconda stagione successiva a quella durante la quale è avvenuta la cessione definitiva di un calciatore.

Novità, molto importanti, anche in Serie B. Per l’annuncio del Presidente della Lega Serie B, Mauro Balata, continua a leggere >>>

SCONTO 50% – Gazzetta, l’edizione digitale a metà prezzo (promo per utenti Pianeta Milan). ABBONATI SUBITO!

SEGUICI SUFacebook /// Twitter /// Instagram /// Telegram

SCARICA LA NOSTRA APPiOS /// Android

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy