Milan-Crotone, Pasalic è il favorito per sostituire Bonaventura

Milan-Crotone, Pasalic è il favorito per sostituire Bonaventura

Il Milan dovrà fare a meno di Bonaventura contro il Crotone e Montella studia le alternative. Il favorito per prendere il suo posto sembra essere Pasalic.

Con il comunicato ufficiale di ieri, il Milan ha reso noto che Giacomo Bonaventura (e con lui Mati Fernandez) ha subito un infortunio muscolare nel corso dell’ultimo match contro l’Empoli. Il centrocampista sarà rivalutato tra una settimana e si spera di poterlo recuperare per la partita contro la Roma. Di certo, però, salterà la gara casalinga di domenica prossima contro il Crotone.

Vincenzo Montella, dunque, deve valutare le alternative. Avendo out anche Mati Fernandez, oltre al lungodegente Riccardo Montolivo, l’allenatore rossonero non ha tantissime alternative. Il centrocampo sarà dunque composto sicuramente da Juraj Kucka, che tornerà titolare, e Manuel Locatelli, mentre come mezzala sinistra potrebbe essere confermato Mario Pasalic.

Il croato è, tra le alternative, quello che sta meglio e che Montella considera più affidabile. Gli altri, infatti, per un motivo o per un altro, non convincono il tecnico rossonero. Andrea Bertolacci è tornato a disposizione solo la scorsa settimana e non ha ancora messo piede in campo, ragion per cui è praticamente impossibile vederlo titolare contro i calabresi. Josè Sosa, invece, dopo un buon inizio di stagione, è scomparso dai radar e sta trovando poco spazio. Infine Andrea Poli viene considerato più un sostituto di Kucka che non un giocatore dalle caratteristiche di Bonaventura, ragion per cui non sarà lui a giocare.

TI POSSONO INTERESSARE ANCHE:

AC MILAN COMUNICATO UFFICIALE – 13 dicembre convocazione assemblea dei soci

Milan, il sogno a centrocampo è sempre Verratti

A gennaio 35mln dalle cessioni e assalto a Musacchio e Rudy

SEGUICI SU: Facebook /// Twitter /// Google Plus /// Telegram

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy