Milan, Musacchio dà ragione a Gattuso: personalità e qualità

Milan, Musacchio dà ragione a Gattuso: personalità e qualità

Mateo Musacchio ha disputato un’ottima prova contro la Roma, confermando le buone impressioni contro il Napoli. Gattuso ha ritrovato un ottimo difensore

di Redazione

di Enrico Maggioni

Dopo l’esordio parzialmente positivo di Napoli, Mateo Musacchio ha dimostrato contro la Roma di poter essere un centrale difensivo di piena affidabilità, in grado di fungere da prima alternativa alla prossima coppia di centrali titolari rappresentata da Alessio Romagnoli e Mattia Caldara.

RENDIMENTO – L’esperienza rossonera di Mateo Musacchio non è stata sin qui esaltante. Arrivato per 18 milioni di euro la scorsa estate, superato nelle gerarchie dall’acquisto monstre di Bonucci, l’argentino classe 1990 ha presto conosciuto la panchina e, nonostante i complimenti rivolti da mister Gattuso per l’ineccepibile professionalità, ha collezionato nella stagione 2017-18 solamente 22 presenze.Quest’anno, complice la sorprendente partenza di Bonucci e il contestuale ingaggio di Caldara, che deve lavorare per acquisire i meccanismi dello schieramento difensivo a quattro tanto caro a Gattuso, Musacchio ha finalmente l’occasione per mostrare il suo valore.Il centrale ex Villarreal, nonostante l’ingenuità che ha favorito l’azione del primo gol partenopeo nel 2-3 finale, ha ben figurato a Napoli mostrando personalità e buona qualità nelle giocate sia difensive sia in fase di impostazione dal basso, secondo i dettami di Gattuso.

CONCENTRAZIONE – Il tecnico calabrese ha così confermato Musacchio anche per la delicata sfida contro la Roma di sabato scorso. Di fronte al temibile Edin Dzeko ed al veloce Patrick Schick, Musacchio si è mostrato puntuale nelle chiusure e particolarmente abile nel recupero palla.L’impressione è che il numero 22 rossonero, oltre al tempo speso per ambientarsi in una realtà complessa come quella del campionato italiano, abbia lavorato a lungo sulla concentrazione. Errore di Napoli a parte, le prestazioni di Mateo hanno convinto per la pulizia delle giocate ed il tempismo degli anticipi, così da consegnare a Gattuso un giocatore che sembrava destinato ad un precoce addio.Con il Milan chiamato a ben figurare nella tre competizioni, con l’obiettivo prioritario di un posto in  Champions League e la volontà di onorare a fondo l’Europa League, Musacchio è sin da ora una risorsa di lusso a disposizione di Gattuso ed un serio rivale per Mattia Caldara.

CLICCA QUI SE VUOI LEGGERE LE DICHIARAZIONI DELL’AGENTE DI ANDREA CONTI

++ Guarda Gratis per un mese DAZN!! CLICCA QUI ++

SEGUICI SUFacebook /// Twitter /// Instagram /// Google Plus /// Telegram

SCARICA LA NOSTRA APPiOS /// Android

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy