Reina diventa battitore d’asta per i bambini malati

Reina diventa battitore d’asta per i bambini malati

Pepe Reina, futuro portiere del Milan, ha partecipato ad un evento di beneficenza in favore degli ospedali pediatrici insieme ad altri giocatori del Napoli

di matteotesta

Pepe Reina ha dimostrato al Napoli di essere uno tra i migliori portieri non solo in Italia ma anche in Europa. In estate il giocatore si trasferirà al Milan e molti sono convinti diventerà il sostituto di Gianluigi Donnarumma, ormai destinato ad un top club internazionale.

Giovedì sera però l’estremo difensore del club partenopeo ha tolto i guanti per dedicarsi alla beneficenza. Come riporta ‘ITASportPress’, Reina ha assunto il ruolo di battitore d’asta durante una serata organizzata dall’Unione Giovani Commercialisti di Napoli presso il Coroglio HBToo in favore della Onlus Dottor Sorriso, associazione benefica che raccoglie fondi per l’assistenza dei bambini ricoverati negli ospedali pediatrici di tutto il Paese.

All’evento oltre a Reina hanno partecipato anche altri giocatori del Napoli come Marek Hamsik, Dries Mertens, Mario Rui, Jorginho e Kalidou Koulibaly. Tra i tanti oggetti messi all’asta sono andati anche una maglia ufficiale del Napoli e un pallone firmato da tutti i componenti della rosa e la maglia di Fabio Cannavaro indossata al Mondiale 2006 in Germania. L’evento è stato coordinato da Lorenzo Pavoletti, fratello di Leonardo oggi attaccante del Cagliari.

TI POSSONO INTERESSARE ANCHE:

Milan, non solo Reina: rossoneri vicinissimi a un baby portiere

Jacobelli: “Le parole di Raiola irritanti. Su Donnarumma e Reina…”

Martina: “Reina? Non capisco le critiche. Donnarumma? Che resti in Italia”

Damiani su Donnarumma e Reina: “Le grandi squadre hanno due portieri top”

SEGUICI SUFacebook /// Twitter /// Instagram /// Google Plus /// Telegram

SCARICA LA NOSTRA APPiOS /// Android

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy