L’intervista di Pioli alla vigilia di Shamrock Rovers-Milan | Video

ULTIME NOTIZIE VIDEO MILAN NEWS – La conferenza stampa di Pioli alla vigilia della sfida d’Europa League contro lo Shamrock Rovers: il video dell’intervista

ULTIME NOTIZIE VIDEO MILAN NEWS – La conferenza stampa di Stefano Pioli, la prima della stagione 2020/2021, per la prima partita stagionale in Europa League contro lo Shamrock Rovers. Ecco il video (in alto) con le sue principali dichiarazioni.

MILAN, L’INTERVISTA COMPLETA DI MISTER PIOLI 

Sulla conferenza di Tonali: “Credo che per i nostri tifosi avere un gruppo di ragazzi che sente la responsabilità di questa maglia e che ha un grande senso di appartenenza sia un segnale importante. Lavoriamo ovviamente per ottenere risultati, ma i nostri tifosi potranno essere molto contenti nel vedere che i ragazzi daranno tutto quello che hanno. Come dice Zlatan – riferisce Pioli – giochiamo con fiducia e giochiamo da Milan e questo andrà messo ogni volta che andremo in campo”.

Sulla serenità del club: “Queste tre settimane di preparazione hanno rafforzato ancora di più i nostri rapporti, mettendo a disposizione le nostre competenza. E’ una cosa importante che darà sicuramente risvolti importanti”.

Su Colombo: “Vice-Ibra? Secondo me in Italia siamo strani: quando non diamo spazio ai giovani si critica, quando invece diamo alcune possibilità poi si cercano altri vice. Io sono contento dell’attacco che abbiamo, anche se domani abbiamo qualche difficoltà. Rebic può fare sicuramente la prima punta, Leao può giocare seconda punta o a sinistra e Colombo è un giovane che si farà trovare pronto quando sarà chiamato in causa. Può fare il vice Ibrahimovic”.

Su Donnarumma: “Ho fatto i complimenti a Gigio per la sua presenza, disponibilità e per come vive Milanello. Sta sicuramente crescendo, anche se per me non è una sorpresa. La sua crescita è costante”.

Sui tanti gol fatti in amichevole: “Credo che con il nostro modo di giocare dobbiamo continuare a essere molto pericolosi. E’ fondamentale avere dei giocatori che sfruttino gli spazi e che sappiano comandare il gioco. La voglia di verticalizzare e di andare dentro l’area deve essere costante”.

Sul cammino in Europa League: “Sicuramente potrà essere una stagione diversa con o senza Europa League. Se riuscissimo a passare gli impegni saranno tanti, ma in questo momento dobbiamo solo pensare alla partita di domani. Affrontiamola con il piglio e la personalità giusta. Aspettiamoci ritmo, difficoltà e dovremo giocare con molta lucidità. Questa squadra ha delle qualità importanti che dobbiamo mettere sul campo”

Sul mercato: “Credo che il nostro mercato sia iniziato nettamente in anticipo e la società ha dimostrato di voler dare continuità a quanto fatto l’anno scorso. Sono segnali molto importanti e sono molto soddisfatto dei giocatori a disposizione, anche se il mercato è ancora lungo. Dobbiamo però concentrarci sulla partita di domani e sui prossimi impegni. Poi tireremo le somme il 4 ottobre per quanto riguarda il mercato”.

Su Ibrahimovic e su Tonali: “Su Zlatan avrei preferito che giocasse qualche spezzone in più, ma ha recuperato molto bene. Sta bene fisicamente e mentalmente. L’ho ritrovato come sempre, competitivo al massimo. Tonali è un ragazzo giovane, ma pronto e maturo. E’ appena arrivato, ma ha già fatto vedere le sue caratteristiche”.

Sull’assenza del Milan dall’Europa: “L’Europa è sempre stato l’habitat del Milan e quindi è evidente che l’obiettivo della stagione deve essere quello di portarlo in Europa. Siamo pronti, consapevoli delle difficoltà: gli irlandesi sono una squadra fisica e intensa, quindi dovremo approcciare molto bene la gara”.

Sulla condizione fisica: “I giocatori avevano bisogno di staccare dopo il lungo sforzo fatto nella scorsa stagione, soprattutto dal punto di vista mentale. Li ho trovati subito bene dal punto di vista mentale, cosa che secondo me farà la differenza, perché sei pronto maggiormente a sacrificarti. Tutte le amichevoli le abbiamo affrontate con lo spirito giusto, anche se con qualche errore”.

Sull’assetto della squadra: E’ importante ripartire dai nostri principi di gioco. Sappiamo come stare dentro la partita, come difendere e come attaccare. Tonali, Diaz e Tatarusanu sono da pochi giorni con noi, ma hanno già chiaro quello che vogliamo fare”.

Sulla partita di domani: “Nello sport e nella vita se dai per scontato qualcosa parti con l’atteggiamento sbagliato. Non sarà sicuramente il nostro approccio. Affrontiamo un avversario che gioca un calcio propositivo e che ha qualità e che dal punto di vista fisico sta meglio di noi. Dobbiamo pensare non solo alle difficoltà che incontreremo, ma anche alla grande opportunità che abbiamo. Abbiamo qualche problemino con qualche giocatore indisponibile”.

Sull’inizio dell’Europa League: “Sicuramente c’è emozione di cominciare la nuova stagione e di concretizzare un percorso che abbiamo costruito l’anno scorso. Siamo solo all’inizio e abbiamo chiaro in testa che vogliamo arrivare ai gironi, ma dobbiamo pensare alla partita di domani. Tre settimane di preparazione non sono tantissime, ma abbiamo fatto tutto quello che dobbiamo fare”.

PIOLI ESALTA TONALI: ECCO LE SUE PAROLE >>>

TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE DI CALCIOMERCATO >>>

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy