Pianeta Milan
I migliori video scelti dal nostro canale

UDINESE-MILAN

Udinese-Milan, i duelli della partita: Beto contro Ibrahimovic e non solo

Zlatan Ibrahimovic (attaccante AC Milan) segna in rovesciata nel finale di Udinese-Milan 1-2 (Serie A 2020-2021) | AC Milan News (Getty Images)

Il Milan, attraverso il proprio sito ufficiale, ha analizzato i duelli in vista nella sfida contro l'Udinese. Ibra contro Beto e non solo

Renato Panno

(Fonte: acmilan.com)

Primo appuntamento stagionale da capolista in solitaria per il Milan, ospite dell'Udinese in uno degli anticipi della 17° giornata di Serie A. I friulani stanno vivendo un momento complicato, come testimoniato dal cambio di panchina vissuto a inizio settimana, ma restano un'avversaria insidiosa con diversi giocatori di qualità, in grado di dar vita a dei duelli individuali di alto livello. Nel nostro consueto focus pre-partita ve ne andiamo a presentare quattro, eccoli:

Entrambi a quota sei gol in campionato, i due totem offensivi saranno sicuri protagonisti della sfida in terra friulana. Il centravanti portoghese, arrivato l'ultimo giorno di mercato dal Portimonense, ha convertito in rete un quarto delle sue conclusioni totali in stagione (13 nello specchio e 11 fuori, in entrambi i casi miglior dato di squadra) e quando ha segnato l'Udinese non ha mai perso (1 V, 4 N). Ibra, invece, è in striscia aperta di quattro trasferte consecutive di campionato a segno (5 reti totali nel periodo) ed è a un gol dai 300 segnati, dal 2000 in poi, nei Top 5 campionati europei.

BRAM NUYTINCK v FIKAYO TOMORI

Due difensori centrali dal fisico possente e chiamati a guidare le rispettive retroguardie anche alla luce delle assenze - per squalifica (Samir) e per infortunio (Kjær) - dei due compagni più abituali. Il centrale olandese, capitano dei bianconeri con cui è giunto alla quinta stagione, è colui che dà il via all'azione di gioco dell'Udinese (come testimoniato dai 415 passaggi nella propria metà campo) oltre a segnalarsi come stopper di livello (ben 20 tiri respinti in stagione). Un ruolo nevralgico che nel Milan è ricoperto da Tomori, primo di squadra per passaggi (776 di cui 559 nella metà campo difensiva), contrasti (30) e respinte difensive (42).

GERARD DEULOFEU v BRAHIM DÍAZ

Sfida tra numeri 10, entrambi spagnoli e protagonisti fino a ora di annate di livello. Per il bianconero - ex di giornata, 17 partite e 4 gol nel 2016/17 - quattro reti e due assist: Deulofeu è inoltre uno dei migliori giocatori in A per occasioni create (3° con 32) oltre a guidare l'Udinese per cross (63) e dribbling (55). Tre i centri stagionali, con tre assist, per Brahim, che cerca quella rete che manca dallo scorso 25 settembre a La Spezia e magari anche per confermare il suo ruolo da talismano: quando Díaz ha segnato in campionato, infatti, il Milan ha sempre vinto.

WALACE v SANDRO TONALI

L'ultimo confronto che andiamo a proporre è quello tra due centrocampisti abili a disimpegnarsi in modo efficiente sulle due metà del campo. Il brasiliano dell'Udinese, campione Olimpico a Rio 2016 e alla sua terza stagione in bianconero, è il migliore di squadra per passaggi - totali ed effettuati nella metà campo offensiva - oltre a essere terzo in Serie A per tiri effettuati senza andare a segno (22). Tonali è ormai una certezza della mediana di Pioli: unico, insieme a Saelemaekers, sempre presente in campionato, è anche il primo rossonero per cross effettuati (56).

tutte le notizie di