Napoli-Milan, Bonera: “Abbiamo una grande rosa. Forti, ma percorso lungo”

NAPOLI-MILAN ULTIME NEWS – Daniele Bonera, collaboratore tecnico rossonero, ha parlato a ‘Sky Sport’ al termine di Napoli-Milan: le sue dichiarazioni

di Daniele Triolo, @danieletriolo
Daniele Bonera AC Milan

Napoli-Milan, le dichiarazioni post-partita di Bonera

 

NAPOLI-MILAN ULTIME NEWSDaniele Bonera, collaboratore tecnico rossonero, ha parlato ai microfoni di ‘Sky Sport‘ al termine di Napoli-Milan, posticipo dell’8^ giornata di Serie A. Queste le dichiarazioni di Bonera, che stasera ha sostituito l’allenatore Stefano Pioli, fermato dal coronavirus.

Sull’infortunio di Zlatan Ibrahimovic: “Non abbiamo grosse indicazioni, aveva il ghiaccio sulla parte posteriore della coscia. Vedremo l’entità nei prossimi giorni. Difficile capire adesso, non è solito uscire dal campo. Vedremo gli esami dei prossimi giorni …”.

Sul Milan che può ambire allo Scudetto: “Vittoria importante, rafforza la nostra convinzione che stiamo lavorando nella direzione giusta. Siamo all’8^ giornata, mi sembra prematuro parlare di una cosa che si assegna soltanto a maggio”.

Su Stefano Pioli: “Sì, ho sentito Pioli, era contento, ha fatto i complimenti alla squadra”.

Sul non nascondersi: “Abbiamo a disposizione una grande rosa. Abbiamo trovato questo nostro cammino, che viene da lontano. Siamo consapevoli di stare in alto e vogliamo starci il più possibile. C’è ancora tanto tempo, però, per arrivare a maggio …”.

Sulle avversarie: “Il nostro campionato ci ha insegnato, anche in passato, a non sottovalutare nessun avversario. Il Napoli è una grande squadra, un’altra grande squadra siamo noi. Ma ci sono ancora troppe partite a disposizione. Ci sono squadre che, sicuramente, hanno investito, che sono state costruite con l’idea di vincere il campionato. Noi, in maniera sincera ed onesta, non siamo stati costruiti per vincere subito. Ma possiamo fare un percorso partita dopo partita. Questo forse è il nostro vantaggio. Ma ora è prematuro”.

Sul momento del Milan: “Siamo migliorati molto per ciò che riguarda la preparazione alle partite, durante la settimana. L’attenzione di ogni giocatore è sempre alta. Questi miglioramenti ci fanno guardare al futuro con grande ambizione. Ma noi abbiamo l’obbligo di migliorarci partita dopo partita. L’obbligo di vincere non ce l’ha dato nessuno, neanche la società. Ma siamo lì in alto, vediamo come vanno le prossime partite”.

Sulla gestione della gara in undici contro dieci: “Questo nostro percorso ci deve fare ragionare. Sul gol di Dries Mertens una grande squadra gestisce meglio quelle situazioni. Sappiamo che queste cose ci fanno crescere, ma siamo molto contenti”.

Sulla consapevolezza del Milan di essere forte: “Dentro di noi, anche per la maglia che portiamo, la consapevolezza deve aumentare. Il fatto di avere giocatori così disponibili e partecipi in tutto quello che facciamo ci lascia la consapevolezza di essere forti. Ma il campionato è davvero infinito”. LE PAGELLE POST-PARTITA DEI CALCIATORI ROSSONERI >>>

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy