Pianeta Milan
I migliori video scelti dal nostro canale

MILAN-TORINO

Milan-Torino, Pioli: ” Sono soddisfatto. Leao ha bisogno di rifiatare”

Le dichiarazioni di Stefano Pioli (allenatore AC Milan) a 'DAZN' sulle partite della Serie A 2021-2022 | Milan News (Getty Images)

Stefano Pioli, tecnico rossonero, ha parlato a 'DAZN' al termine di Milan-Torino, partita della 10^ giornata della Serie A 2021-2022

Renato Panno

Stefano Pioli, tecnico rossonero, ha parlato ai microfoni di 'DAZN' al termine di Milan-Torino, partita della 10^ giornata della Serie A 2021-2022. Queste le sue dichiarazioni.

Soddisfatto della partita? “Tantissimo. È difficile giocare contro il Torino, per noi era la quarta partita in dieci giorni con tanti giocatori che le hanno giocate tutte. Nel secondo tempo non siamo stato dinamici e abbiamo rischiato solo nel finale. Mi è piaciuta la voglia di portare a casa una vittoria difficile ma comunque meritata”.

Sullo spirito di sacrificio di Leao: “Non mi sorprendono più, li conosco e li apprezzo tantissimo. Tutta la squadra ha lavorato tantissimo. Il Primo tempo siamo stati un po’ più alti come pressione, nel secondo ci siamo abbassati un po’ e quando succede puoi concedere qualcosa: abbiamo lasciato solo l’occasione a Sanabria e qualcosa sui calci piazzati”.

I sostituti che non fanno rimpiangere i titolari: “Fa parte della nostra mentalità e del nostro lavoro. Se dobbiamo giocare un certo tipo di calcio ci dobbiamo preparare in un certo modo. Giocando ogni tre giorni gli allenamenti sono molto più limitati, ma i giocatori hanno questa voglia di interpretare così le partite. Oggi ci sono stati tantissimi duelli, sono molto soddisfatto della voglia di soffrire e rimanere sempre in partita. Abbiamo avuto un momento più difficile nel secondo tempo, ci siamo ricompattati e l’abbiamo superato”.

Sulla posizione di Leao: “Dal momento in cui non potevamo palleggiare dietro era meglio avere più giocatori vicini per vincere le spizzate. Secondo me ci potevamo muovere meglio con i due mediani. Non abbiamo avuto un grandissimo palleggio ma sulle seconde palle abbiamo lottato sempre come se fosse l’ultimo pallone ed è giusto così”.

Su Saelemaekers: "Gli manca più lucidità nei momenti semplici. Queste cose i giocatori forti non le sbagliano. La sua crescita è continua, importante. Mi ricordo benissimo la sua prima partita che ha fatto, è tutto un altro giocatore. Ha talento, quantità e qualità. Quando è il momento di tentare altre cose bisogna farlo solo quando si può fare".

Sulle prossime partite: "Abbiamo tre partite importanti, difficili, stimolanti. L'area tecnica ha costruito un organico completo e posso sopperire alle assenze. Mi dispiace non aver fatto rifiatare Leao, sta spendendo tantissimo. Spero di recuperare Rebic, che era in una condizione psico-fisica eccellente. Dobbiamo avere la voglia di giocare sempre meglio. Le partite nascono così anche per l'avversario. Noi ci siamo adattati bene, è stata una buona partita".

Su cos'ha di più il Napoli del Milan: "Non lo so. Il Napoli l'ho guardato bene solo con la Roma. So che il Napoli è fortissimo, la Roma è una bella squadra con tante soluzioni offensive. Sarà una partita stimolante e difficile".

tutte le notizie di