Pianeta Milan
I migliori video scelti dal nostro canale

MILAN-SAMPDORIA

Milan-Sampdoria, Giampaolo: “Loro hanno qualità, giocano per lo Scudetto”

Marco Giampaolo (allenatore Sampdoria) | Serie A News (Getty Images)

Marco Giampaolo tecnico blucerchiato, ha parlato a 'Sky' al termine di Milan-Sampdoria, partita della 25^ giornata della Serie A 2021-2022

Daniele Triolo

Marco Giampaolo, allenatore blucerchiato, ha parlato ai microfoni di 'Sky Sport' al termine di Milan-Sampdoria, partita della 25^ giornata della Serie A 2021-2022. Ecco le sue dichiarazioni.

Sulla rete dopo pochi minuti: "Sul gol abbiamo commesso un errore. Cosa che abbiamo visto anche stamattina. Loro questa cosa ce l'hanno. Sono molto bravi a fare gol in quelle situazioni. Devi cercare di non subire la partita, se la tieni ti puoi difendere. La squadra ci è stata dentro la partita, ma ci è mancata qualità. Qualche passaggio migliore a metà campo. Francesco Caputo e Stefano Sensi mi sono piaciuti, ma non siamo riusciti a trovarli e supportarli nella maniera giusta. Il Milan si sagomava a uomo, ma devi essere bravo ad uscire da quel pressing. Non sono né deluso né scontento. Ci siamo stati. Il Milan ha qualità, condizione diversa, gioca per vincere lo Scudetto: è una squadra forte".

Su cosa ha potuto capire della sua Sampdoria finora: "Ne ho fatte tre di partite. La squadra ha atteggiamenti giusti, seri. Poi dobbiamo metterci a posto lì davanti, ritrovare Fabio Quagliarella, vedere a che punto è Vladyslav Supriaha, come sta Sebastian Giovinco. Dobbiamo trovare soluzioni offensive per diventare più pericolosi".

Sulla sua precedente esperienza al Milan: "Un'occasione persa che andava sfruttata meglio".

Su cosa deve fare la Samp per giocare di più nella metà campo avversaria: "Devo recuperare gli attaccanti, in primis chi già c'è, per migliorare offensivamente. Questo è il lavoro da fare, ma ho fiducia. Quagliarella ha fatto 20', gli ho detto di non rischiare ma mi ha detto che stava bene, ha riassaggiato il campo. Abbiamo un attaccante in più, forte, a nostra disposizione".

Su Wladimiro Falcone: "È stato molto bravo. Freddo, sicuro. Nella vita esiste anche la meritocrazia: se uno fa bene, è giusto che venga ripagato con la fiducia. Emil Audero non lo discuto assolutamente, ma viene da un periodo in cui è stato infortunato. Falcone ha fatto bene, oggi ha continuato a fare bene. Gioca chi sta meglio. Poi le condizioni dei calciatori possono cambiare. Il valore assoluto dei calciatori è molto discutibile. Falcone lavorerà per giocare e Audero per rientrare in squadra".

Sul perché ha giocato più coperto in difesa: "Non potevo schierare un attaccante dall'inizio e siamo andati ad un adattamento. Sono stati anche bravi i calciatori. Ad un certo punto abbiamo cambiato qualcosa, preso misure migliori per non far giocare il Milan. Oggi sono stato obbligato a fare così, ma è una scelta che avrei fatto anche se avessi avuto tutti a disposizione". Le pagelle post-partita dei calciatori rossoneri secondo la nostra redazione >>>

Le ultime notizie sul Milan anche su Google News: CLICCA QUI E SEGUICI

tutte le notizie di