Milan-Juventus, Maldini: “Mercato solo se potremo migliorare la squadra”

MILAN-JUVENTUS ULTIME NEWS – Paolo Maldini, dirigente rossonero, ha parlato a ‘Sky Sport’ prima di Milan-Juventus. Ecco le sue dichiarazioni

di Daniele Triolo, @danieletriolo
Intervista Maldini, dichiarazioni pre partita Milan (Grafica)

Milan-Juventus, le dichiarazioni di Maldini nel pre-partita

 

MILAN-JUVENTUS ULTIME NEWSPaolo Maldini, direttore tecnico rossonero, ha parlato ai microfoni di ‘Sky Sport‘ prima di Milan-Juventus. La gara è valida per la 16^ giornata di Serie A e si giocherà a ‘San Siro‘. Queste le dichiarazioni di Maldini.

Su Milan-Juventus: “Loro si giocano più di noi. Noi vada come vada saremo in testa alla classifica. Dovremo essere tranquilli malgrado la situazione poco fortunata con infortuni e CoVid. Ma non cerchiamo scuse. Undici giocatori ce li abbiamo. Chi andrà in campo sappiamo che avrà uno spirito incredibile. Questa è la nostra forza”.

Su Davide Calabria: “La disponibilità dei giocatori è massima in questi casi soprattutto. Quando c’è emergenza, ognuno di loro deve dare anche quello che non ha”.

Su Andrea Pirlo: “Vedere Andrea di là … Io lo saluto come fosse un mio compagno, anche se stasera le nostre squadre saranno rivali. È un mio amico, lo sarà sempre. È come un mio fratello”.

Sul paragone con il Milan dei suoi tempi: “Battere la Juve per mandarla fuori dalla lotta Scudetto? I giocatori forse lo pensano, magari non se lo dicono. Non possiamo pensare che questa sia una squadra paragonabile a quella in cui giocavo io. L’idea è di crescere e di diventare una squadra forte. Ma le certezze non sono quelle della squadra che ha vinto tutto per tanti anni”.

Su Milan-Juventus: “È un Milan-Juventus senza pubblico. Tutti i ricordi che ho sono legati ad azioni di campo, ma con partecipazione di squadra, gente, tifo. È sempre calcio, ma è meno emozionale ed emozionante. A Glasgow con il Celtic abbiamo avuto vantaggio nel giocare senza il pubblico, ma è un peccato che i ragazzi non abbiano potuto vivere un’esperienza unica”.

Su Mohamed Simakan: “Si parla tanto di mercato. Devo dire che le richieste dei nostri tifosi sono come se non fossero in testa alla classifica. Bisogna dare merito a quelli che ci sono. Faremo mercato solo se potremo migliorare questa squadra, ma non è facile migliorarla. Ci proveremo”.

Sui giovani affascinati dal progetto Milan: “Siamo la squadra più giovane d’Italia, tra le più giovani d’Europa e stiamo facendo tanti risultati. Lavorare per il Milan è un vantaggio, quando ti presenti con questo club, con questa storia, i giovani lo sentono. Se vuoi arrivare ai risultati con i giovani da crescere, lo sentono ancora di più”.

Su Zlatan Ibrahimović: “É arrivato adesso, gli parlerò magari dopo”. Calciomercato Milan – Attento Maldini, l’Inter ti soffia la punta! Vai alla news >>>

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy