Pianeta Milan
I migliori video scelti dal nostro canale

MILAN-GENOA

Milan-Genoa, Giroud e Retegui: punte da ritrovare. Le chiavi

Olivier Giroud AC Milan derby Milan-Inter 1-2 Serie A 2023-2024
Il Milan si prepara ad affrontare il Genoa nella 35^ giornata della Serie A 2023-24. Giroud e Retegui a secco di gol. Ecco le chiavi
Emiliano Guadagnoli Redattore 

(fonte:acmilan.com) - Milan-Genoa inaugura il maggio rossonero. A San Siro si affrontano due formazioni che vogliono chiudere nel migliore dei modi un campionato giunto ormai agli sgoccioli. Se i rossoneri vogliono blindare quanto prima il secondo posto, i rossoblù sono certi da tempo della permanenza in massima serie e navigano a metà classifica con un occhio verso la parte sinistra. Quelle di Mister Pioli e Gilardino sono due formazioni con tante differenze e qualche punto in comune, ma quali potrebbero essere le chiavi della partita? Approfondiamo tre possibili punti di svolta nel nostro Briefing.

POSSESSO E TRANSIZIONI

—  

Due squadre diverse nei principi di gioco e nell'atteggiamento. Indole offensiva da una parte, compattezza e difesa serrata dall'altra. I rossoneri preferiscono attaccare con tanti effettivi e comandare il possesso, i rossoblù preferiscono lasciare il pallino del gioco agli avversari e sfruttare eventuali errori: il 56.3% di possesso medio del Milan è il quinto dato in Serie A, il 43.9% del Genoa il quindicesimo. Segnare tanti gol è la ricetta della formazione di Pioli, concedere poco e nulla quella della squadra - cinica e diretta - di Gilardino. Nell'andata di Marassi si era già osservata la difficoltà nel creare occasioni da rete nitide, perciò non potranno mancare cinismo e creatività negli uno-contro-uno, prestando particolare attenzione alle transizioni negative - ovvero i momenti in cui si perde palla. Per il Milan è anche l'ennesimo test per contrastare un modulo - il 3-5-2 - che ha spesso creato intoppi.

ALLE SPALLE

—  

Un pericolo e un'opportunità. Per sorprendere gli avversari, per cercare di scardinare la compattezza degli schieramenti opposti. Quello di trovare spazi e farsi trovare alle spalle delle linee rivali è un discorso che riguarda le corsie offensive rossonere e la trequarti del Grifone. I laterali rossoblù sono sì ordinati ma non veloci, per questo motivo Leão e Chukwueze - o chi verrà schierato al loro posto - dovranno sfruttare le proprie caratteristiche per attaccare lo spazio nel momento e nel modo giusto nella zona occupata a metà tra i quinti e i terzi di difesa. In modo simile, ma in un'altra porzione di campo, quella alle spalle del centrocampo, agisce e crea pericoli Albert Guðmundsson. Dall'islandese, primo tra tutti in A per numero di occasioni create, passa tutta l'ispirazione offensiva della squadra ligure, e chiudere i rifornimenti verso il classe '97 può essere la chiave per vincere la partita.

CENTRAVANTI DA RITROVARE

—  

Giroud Retegui. Il primo ha realizzato un solo gol nelle ultime dieci partite tra tutte le competizioni dopo un ottimo inizio di 2024, il secondo non va a bersaglio dal 24 febbraio nella sfida contro l'Udinese. Entrambi sono andati a segno nell'ultima pausa con le rispettive nazionali, ma Milan e Genoa hanno assolutamente bisogno di ritrovare i gol dei propri attaccanti principe. Il francese e l'italiano non si risparmiano mai e spendono tante energie al servizio della squadra nelle due fasi di gioco, per innescarli a dovere e facilitargli i compiti di finalizzazione serve inevitabilmente alzare la qualità dei rifornimenti. Una sfida nella sfida, quella tra il 9 e il 19. All'andata il rossonero era stato protagonista tra i pali, adesso vuole tornare a esultare con il suo popolo. LEGGI ANCHE: La depressione, la lite con Kaká, l’amicizia con Balotelli: Milan, parla Taarabt >>>

tutte le notizie di

Se vuoi approfondire tutte le tematiche sul mondo Milan senza perdere alcun aggiornamento, rimani collegato con Pianetamilan per scoprire tutte le news di giornata sui rossoneri in campionato e in Europa.