Figc, Gravina: “Il calcio va riformato. Serve quasi una rivoluzione”

Gabriele Gravina, presidente della FIGC, nell’intervista rilasciata al Corriere della Sera, ha parlato della necessità di riformare il sistema calcio

di Salvatore Cantone, @sa_cantone
Gabriele Gravina FIGC

Le parole di Gravina al Corriere della Sera

 

Gabriele Gravina, presidente della FIGC, ha rilasciato un’intervista al Corriere della Sera. Gravina ha parlato della necessità di rivoluzionare il sistema calcio. Ecco cosa ha detto.

“Il calcio va riformato – dice  Gravina- non è una questione di serie A a 20 o 18 squadre, gli interventi devono essere strutturali, economici, quasi una rivoluzione su più livelli. L’Italia di Mancini ha risvegliato l’orgoglio. Sono un accentratore, mi piace vedere un piano, un’idea che si realizza. Ma se un’altra idea si rivela migliore, mi adeguo. Questo ruolo mi assorbe totalmente, mi ricandido alla FIFC, ma sarà il mio ultimo atto”. Calciomercato Milan: nel mirino due talenti della Bundesliga. VAI ALLA NOTIZIA>>>

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy