Calciomercato Milan – Rinnovi di contratto, questioni spinose: il punto

Calciomercato Milan – Rinnovi di contratto, questioni spinose: il punto

Sono tanti i calciatori del Milan che da qui ai prossimi mesi dovranno rinnovare il proprio accordo con il club di Via Aldo Rossi: su tutti Gigio Donnarumma

di Daniele Triolo, @danieletriolo

CALCIOMERCATO MILAN – ‘La Gazzetta dello Sport‘ in edicola questa mattina ha affrontato il discorso del rinnovo del contratto dei calciatori delle varie squadre di Serie A. Per quanto concerne il Milan, da qui ai prossimi mesi sono molti i giocatori interessati (o meno …) a prolungare il proprio accordo con il club meneghino.

Su tutti, Gianluigi ‘Gigio’ Donnarumma, classe 1999, attualmente sotto contratto con il Diavolo fino al 30 giugno 2021 per uno stipendio netto da 6 milioni di euro l’anno. Per la ‘rosea‘, il discorso tra Milan e Mino Raiola, agente di Donnarumma, per il prolungamento del contratto sarebbe su un binario morto, con possibilità di riuscita non superiore al 20%.

Questo perché il Milan gradirebbero un prolungamento fino al 30 giugno 2024, con ‘spalmatura dell’ingaggio’, che dovrebbe scendere a 4 milioni netti a stagione; Raiola, al contrario, pur d’accordo sulla nuova scadenza dell’accordo, vorrebbe un aumento fino a 8 milioni netti l’anno. Pertanto, l’agente campano frena. E bisognerà vedere, quindi, come si metterà anche per Giacomo ‘Jack’ Bonaventura, altro suo assistito, in scadenza a fine stagione.

Altro contratto che scadrà il 30 giugno 2020 è quello di Lucas Biglia, il quale, secondo il quotidiano sportivo nazionale vorrebbe prolungare l’accordo con un adeguamento dell’ingaggio. Questione delicata, giacché le linee societarie non prevedono facilitazioni per chi è avanti con l’età (Biglia compirà 34 anni il prossimo 30 gennaio, n.d.r.). Sullo sfondo, sempre i rinnovi di Davide Calabria e Jesús Suso, entrambi assistiti da Alessandro Lucci.

Suso, in questo periodo, è messo in discussione dai tifosi del Milan e dall’opinione pubblica. Per un famoso giornalista sportivo, però, la sua titolarità non dovrebbe mai essere messa in dubbio: continua a leggere >>>

SEGUICI SUFacebook /// Twitter /// Instagram /// Telegram

SCARICA LA NOSTRA APPiOS /// Android

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy