Gazzetta – Il Milan che sarà punta tutto su Giampaolo

Gazzetta – Il Milan che sarà punta tutto su Giampaolo

Marco Giampaolo è il vero acquisto di questa stagione per il Milan che dovrà riuscire a vendere bene i propri giocatori per ricostruire una base solida

di Daniele Triolo, @danieletriolo

CALCIOMERCATO MILAN – ‘La Gazzetta dello Sport‘ in edicola questa mattina ha spiegato come, nella stagione che inizierà martedì 9 luglio, il Milan di Marco Giampaolo, se non potrà ripartire da forti individualità, dovrà farlo dal gioco. Il piano del fondo Elliott Management Corporation per il club rossonero, infatti, è piuttosto chiaro: conti in ordine, chiarezza, un progetto che si fonda sui giovani di qualità con qualche innesto già pronto.

Ma, soprattutto, prima di comprare il Milan dovrà vendere. Poi, nel finale di mercato, con la rosa alleggerita e più soldi in tasca, magari per la partenza degli elementi con gli ingaggi più pesanti, potrebbe arrivare anche un grande acquisto. Non un top player di primissimo livello, ma un giovane di altissima qualità. Sono lontani i tempi delle spese folli, infatti, in casa rossonera, ma la storia del Diavolo è piena di successi ottenuti anche un po’ a sorpresa grazie alle idee dei tecnici.

L’ambiente milanista ora è perplesso ma, in questa fase particolare dell’epopea rossonera, è proprio Giampaolo il vero top player del Milan. L’allenatore abruzzese sa valorizzare quello che ha a disposizione, sa lavorare sui giovani e ha sempre saputo dare un gioco alle sue squadre. Ha fatto rendere al meglio giocatori come Leandro Paredes, Lucas Torreira, Joachim Andersen, Dennis Praet, persino Patrik Schick. Il Milan, per lui, è una grande occasione che arriva dopo tanta gavetta.

Nel Milan che ha in testa sembrano esserci dei punti fermi: Alessio Romagnoli, Krzysztof Piatek, Jesus Suso (che potrebbe essere ceduto per motivi di bilancio, ma che il tecnico preferirebbe tenere). Potrebbero invece essere sacrificati Franck Kessie, che ha mercato nella Premier League inglese e Patrick Cutrone. Poi c’è sempre il ‘nodo’ Gianluigi ‘Gigio’ Donnarumma: l’operazione con il PSG non è andata a buon fine, visto che lo scambio con Alphonse Areola, valutato 30 milioni di euro dai francesi, sarebbe risultato poco conveniente per i rossoneri che avrebbero incassato appena 20 milioni di euro.

La cessione di Donnarumma, però, per la ‘rosea‘, rappresenta la prima pietra per la rifondazione di un Milan finito in ‘modalità Fair Play Finanziario‘ dove andare a piccoli passi non sarà facile per i dirigenti Paolo Maldini e Zvonimir Boban. Intanto, però, il Diavolo ha chiesto informazioni al Benfica su Gedson Fernandes, classe 1999, stella del centrocampo dei lusitani. Il prezzo è stato fissato: per le ultime, continua a leggere >>>

SEGUICI SUFacebook /// Twitter /// Instagram /// Telegram

SCARICA LA NOSTRA APPiOS /// Android

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy