Calciomercato: Di Vaio incontra Ibrahimovic, ora la palla passa al Milan

Calciomercato: Di Vaio incontra Ibrahimovic, ora la palla passa al Milan

Il capo dell’area scouting del Bologna, Marco Di Vaio, ha incontrato Ibrahimovic a Los Angeles presentando il progetto rossoblù: Milan, ora devi accelerare

di Alessio Roccio, @Roccio92

CALCIOMERCATO MILAN – Siamo ancora agli indizi, ma con il passare delle settimane ogni sfumatura diventerà importante per capire quale sarà la decisione finale che prenderà Zlatan Ibrahimovic per il suo futuro. Prima di tutto bisognerà cercare di capire se l’attaccante svedese avrà le intenzioni di proseguire la sua carriera – cosa che sembra abbastanza scontata – oppure vorrà chiudere a 38 anni un percorso davvero unico.

Dopo l’addio a modo suo annunciato via social ai Los Angeles Galaxy, Ibra ha iniziato le sue vacanze a stagione conclusa e prenderà una decisione definitiva entro metà dicembre, così da non lasciare tutti sulla corda. Le possibilità che torni a giocare in Italia sono molto alte e negli ultimi giorni sta prendendo sempre più corpo quella che inizialmente sembrava potesse essere solamente un’ipotesi remota di mercato. Dopo le parole del ds del Bologna Riccardo Bigon, il capo scouting dei rossoblù Marco Di Vaio, ex attaccante dei Montreal impact, ha incontrato a Los Angeles Ibra presentandogli il progetto del presidente americano Joey Saputo.

Ibra avrebbe gradito molto la visita, che ha fatto seguito ai continui contatti che lo svedese ha con l’amico Mihajlovic. Il Milan, altro club interessato, può contare sul fascino del club e soprattutto della città che è rimasta nel cuore della famiglia e nello specifico della moglie di Zlatan, che nel 2012 è stata costretta a lasciare per Parigi. Insomma, il club rossonero al momento sta lavorando sottotraccia, sornione in attesa di sviluppi. I contatti con l’agente Mino Raiola non mancano per via dei tanti assistiti che il procuratore ha in casa rossonera: da Romagnoli ai Donnarumma, passando per Bonaventura. Impossibile che il nome di Ibra non salti fuori.

Per il Napoli rimane un’idea, come aveva dichiarato alcune settimane fa il presidente Aurelio De Laurentiis mandando in estasi i tifosi partenopei. La sensazione è che, però, delle tre sia quella più indietro al momento. Il Milan ora è stato superato dal Bologna ed è chiamato ad accelerare se non vuole rimanere indietro. La decisione verrà presa in base a dei fattori inconsueti e imprevedibili, in attesa di capire dove andrà a giocare quel ragazzone di Malmoe.

SEGUICI SUFacebook /// Twitter /// Instagram /// Telegram

SCARICA LA NOSTRA APPiOS /// Android

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy