Milan-Torino, la probabile formazione di Pioli / News

MILAN NEWS – Domani si torna in campo. Milan-Torino il prossimo appuntamento. Ancora tante assenze per i rossoneri. Ecco la probabile formazione di Pioli.

di Stefano Bressi, @StefanoBressi
formazione AC Milan Pioli

MILAN-TORINO PROBABILE FORMAZIONE

Milan-Torino: la probabile formazione di Pioli

MILAN NEWS – Dopo il primo KO in campionato dopo 27 risultati utili consecutivi, i rossoneri sono pronti a tornare in campo per cercare subito la vittoria. Domani sera si gioca Milan-Torino, 17^ giornata del campionato di Serie A, e il Diavolo è ancora con moltissime assenze. Sono sette i giocatori indisponibili per Stefano Pioli, che è dunque quasi costretto nello schierare l’undici titolare. Vediamo dunque qual è la probabile formazione milanista.

Tra i pali nessun dubbio, c’è Gianluigi Donnarumma. Davanti a lui, Davide Calabria dopo aver intrapreso in ottimo modo il ruolo di mediano torna nei propri appartamenti e sarà il terzino destro. Al centro la collaudatissima coppia composta da Simon Kjaer, un po’ acciaccato, e il capitano Alessio Romagnoli, reduce da una prova non proprio impeccabile. Sulla sinistra correrà Theo, come sempre.

SEGUI MILAN -TORINO LIVE E IN ESCLUSIVA SU DAZN. ATTIVA ORA

A centrocampo inamovibile Franck Kessie, sempre più pilastro insostituibile del Diavolo. Al suo fianco Sandro Tonali, al rientro dalla squalifica. Dopo una mediana di emergenza, tornano due giocatori di ruolo, anche se sono ancora gli unici due disponibili in quella posizione.

Sulla trequarti scelte praticamente obbligate, con gli unici superstiti: a destra ancora spazio a Samu Castillejo, al centro ci sarà Brahim e a sinistra Jens Hauge. Unica punta davanti Rafael Leao, anche in questo senza troppa possibilità di scelta.

MILAN (4-2-3-1): Donnarumma; Calabria, Kjaer, Romagnoli, Theo; Kessie, Tonali; Castillejo, Brahim, Hauge; Leao

LEGGI LA NOSTRA INTERVISTA ESCLUSIVA A UN EX ROSSONERO >>>

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy