Cagliari-Milan, la probabile formazione di Pioli / News

MILAN NEWS – Domani si gioca Cagliari-Milan e i rossoneri sono ancora pieni di assenze. Ecco la probabile formazione, ma praticamente obbligata, di Pioli.

di Stefano Bressi, @StefanoBressi
formazione AC Milan Pioli

CAGLIARI-MILAN PROBABILE FORMAZIONE

Cagliari-Milan: la probabile formazione di Pioli

MILAN NEWS – Una vittoria per consolidare il primo posto in classifica. Cagliari-Milan si gioca in Monday Night, dopo tutte le altre. Le inseguitrici si affrontano tra loro e quindi per i rossoneri è una buona possibilità per allungare un po’. C’è però da fare i conti con le tantissime assenze che stanno continuando a colpire la squadra. Stefano Pioli avrà gli uomini contati nel match di domani. Andiamo dunque a scoprire qual è la probabile formazione rossonera (probabilissima).

Tra i pali c’è ovviamente Gianluigi Donnarumma, portiere intoccabile. La difesa è quasi al completo per ora: a destra ancora Davide Calabria, al centro Simon Kjaer affiancherà come sempre il capitano Alessio Romagnoli. Sulla fascia sinistra, invece, prima assenza. Ci sarà dunque dal primo minuto Diogo Dalot, che è chiamato a un piccolo riscatto personale.

A centrocampo la coppia è quella composta da Franck Kessie e Sandro Tonali, non proprio quella titolare, ma sicuramente in grado di dare abbastanza garanzie. Da diverso tempo, forzatamente, i due stanno giocando insieme e dunque aumentano anche meccanismi e affiatamento.

Sulla trequarti scelte seriamente obbligate: Samu Castillejo sulla destra, Brahim in posizione centrale e Jens Hauge a sinistra. In questo caso non ci sono particolari possibilità alternative tra Coronavirus, infortuni e squalifiche. A dare luce, davanti, Zlatan Ibrahimovic, che tornerà in campo dal primo minuto.

MILAN (4-2-3-1): Donnarumma; Calabria, Kjaer, Romagnoli, Dalot; Kessie, Tonali; Castillejo, Brahim, Hauge; Ibrahimovic

LEGGI LA NOSTRA INTERVISTA ESCLUSIVA A COLLOVATI >>>

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy