Pagelle Milan-Sparta, i voti del CorSport: Dalot non sbaglia, Kjaer c’è

PAGELLE MILAN-SPARTA PRAGA – Il Corriere dello Sport ha stilato le pagelle per Milan-Sparta Praga 3-0 di Europa League. Voti e giudizi sui rossoneri

di Daniele Triolo, @danieletriolo
Pagelle, Rassegna Stampa - I voti di Corriere dello Sport (Grafica)

Pagelle Milan-Sparta Praga, i voti del Corriere dello Sport

PAGELLE MILAN-SPARTA PRAGA – Il ‘Corriere dello Sport‘ in edicola questa mattina ha stilato le pagelle per Milan-Sparta Praga 3-0 di Europa League. Vediamo, dunque, voti e giudizi dei calciatori del Milan secondo il quotidiano sportivo romano di oggi.

Pagelle Milan-Sparta, il migliore in campo

 

Diogo Dalot, voto 7,5, è MVP di Milan-Sparta Praga di Europa League. Questa la motivazione della sua pagella: “Dopo la gara di Glasgow a destra, va a sinistra per far rifiatare Theo Hernández ed è uno spettacolo. Un gol (con il primo tiro in porta in maglia rossonera), un assist ed altre giocate che ne confermano il valore. E come è veloce. Da rivedere contro un avversario più ‘tosto’, meglio se in Serie A”.

Pagelle Milan-Sparta, il giudizio sul mister

 

Stefano Pioli, voto 7, continua a stupire alla conduzione della squadra rossonera. “Ventitreesimo risultato utile di fila, dodicesima gara consecutiva con almeno 2 reti segnate: il suo Milan è una macchina quasi perfetta e molto del merito è suo. In più, torna a non subire gol. Meglio di così …”.

Pagelle Milan-Sparta, che partita di Bennacer!

 

Ismaël Bennacer, voto 7,5, secondo il ‘CorSport‘ è stato “sontuoso in mezzo al campo. Mette il piede nell’azione del 2-0 e l’assist per il terzo gol di Dalot è da PlayStation. Vince un duello dietro l’altro ed ormai ha la personalità per tenere in pugno la squadra”.

Pagelle Milan-Sparta, Brahim Díaz illumina la scena

 

Brahim Díaz, voto 7, sempre più inserito nel Milan di Pioli. “Zitto zitto lo spagnolo è al terzo gol in questa stagione, il secondo (consecutivo) in Europa League. Da trequartista sa far male e ha sempre la giocata pronta. Viene fermato raramente e ci prova di continuo. Lascia davvero una bella impressione”.

Pagelle Milan-Sparta, Kjaer guida la schiera delle ampie sufficienze

 

Voto 6,5 del ‘CorSport‘ per molti calciatori rossoneri in questo Milan-Sparta Praga di Europa League. Si parte da Simon Kjaer: “Solita sicurezza in mezzo alla difesa. Esce anche palla al piede. Ormai è una certezza, una grande operazione ‘low cost’ pensata e realizzata da Zvonimir Boban, Paolo Maldini e Frederic Massara”. Si prosegue con Alessio Romagnoli: “Vale lo stesso discorso fatto per Kjaer. Lo Sparta non è mai pericoloso ed uno con la sua esperienza se la cava con il minimo sindacale”. Medesimo voto, 6,5, anche per Sandro Tonali: “Il processo di adattamento alla nuova realtà prosegue. Il 96% di passaggi riusciti è tanta roba, anche se pensa soprattutto a giocare semplice. Completa l’opera recuperando 10 palloni. In crescita”. Infine, 6,5 per Rafael Leão: “Dopo i due gol contro lo Spezia, un’altra rete da centravanti. Siamo già a quota 3 quando è al centro dell’attacco. Mica male …Vice Ibra famelico. Dei suoi 9 gol con il Milan, 5 li ha segnati partendo dalla panchina”.

Pagelle Milan-Sparta, Ibrahimović stavolta sbaglia

 

Quindi, qualche calciatore rossonero ha rimediato una sufficienza piena per il match. Voto 6, per esempio, a Ciprian Tătărușanu (“Dopo la notte da incubo contro la Roma, inoperoso e spettatore”), Davide Calabria (“Gara tranquilla: sicuro ed affidabile come sempre”), Andrea Conti (“Esordio stagionale con il risultato al sicuro: mette minuti nelle gambe, può tornare utile in futuro. Sfortuna permettendo”), Rade Krunić (“Niente effetti speciali come a Glasgow, ma il suo lo fa”), e, soprattutto, Zlatan Ibrahimović. “D’accordo, sbaglia il secondo rigore sui 4 calciati in questa stagione. Ma è lui a subire il fallo che porta al penalty. Suo anche l’assist che permette a Brahim Díaz di aprire le marcature. In Europa non ne serviva uno dal marzo 2017, da quando era al Manchester United. Là davanti è sempre decisivo. Un tempo e via, sotto la doccia, per risparmiare energie in vista di domenica ad Udine”.

Pagelle Milan-Sparta, Castillejo in ombra

 

Ingiudicabili, da senza voto dunque, le prestazioni di Léo Duarte, Franck Kessié e Daniel Maldini. Insufficienza, invece, per Samu Castillejo, a cui la ‘rosea‘ ha dato 5,5 in pagella per questo Milan-Sparta Praga di Europa League. “In attacco è quello che brilla meno, nella ripresa si divora anche un gol. Il momento opaco continua: forse risente del sorpasso subito da Alexis Saelemaekers nelle gerarchie di Pioli”. LE DICHIARAZIONI POST-PARTITA DI MISTER PIOLI >>>

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy