VAR a chiamata, messaggio FIGC alla FIFA: i dettagli

VAR a chiamata, messaggio FIGC alla FIFA: i dettagli

La FIGC apre alla possibilità di sperimentare il “VAR a chiamata”. Dopo le numerose richieste, la federcalcio manda una proposta alla FIFA: i dettagli

di Giacomo Giuffrida, @GG_Giuffrida

NEWS MILAN – Potrebbe esserci una nuova rivoluzione relativa al VAR. La proposta informale arriva dalla FIGC, che in un messaggio alla FIFA si propone come campionato di sperimentazione per l’utilizzo del “VAR a chiamata”. Un’idea nata dalle numerose segnalazioni ricevute dalla Federazione.

Questa la nota ufficiale: “La Figc si è fatta interprete delle richieste pervenute nelle ultime settimane da numerose società di Serie A ed ha anticipato informalmente alla FIFA la propria disponibilità a sperimentare l’utilizzo del challenge”. La chiamata all’on field review da parte delle squadre, come avviene già in altri sport come volley, tennis, basket NBA; “nei tempi e nei modi che l’IFAB (International Football Association Board, è un organo internazionale ha il potere di stabilire qualsiasi modifica e innovazione delle regole del gioco del calcio a livello internazionale e nazionale, ndr) eventualmente stabilirà”.

Viene inoltre ribadita la volontà della FIGC di proseguire con le innovazioni tecnologiche: “L’Italia è stata uno dei primi Paesi al mondo a sperimentare la tecnologia nel calcio. L’adozione del Var da parte dell’IFAB, infatti, è stata preceduta da un periodo di prova off line nel massimo campionato italiano che ha generato risultati eccezionali, contribuendo in maniera determinante all’implementazione del protocollo definitivo. […] Continuando il percorso già intrapreso, si possa portare il calcio in una dimensione sempre più vicina ai milioni di appassionati, senza intaccare l’autorevolezza dell’arbitro bensì fornendogli strumenti concreti di ausilio”.

“Il Presidente Gabriele Gravina – conclude la nota della Figc – ha inoltre condiviso con il designatore della Can A Nicola Rizzoli l’esigenza, già trasferita ai direttori di gara, di intensificare il ricorso all’on field review nei casi controversi che rientrano nell’ambito del protocollo internazionale. Cio’ al fine di non alimentare polemiche strumentali che intacchino l’immagine del nostro campionato, che si appresta ad entrare nella fase cruciale della stagione”.

Intanto emergono novità riguardanti il futuro societario del Milan. Nello specifico, pare che ci siano nuovi dettagli sulla gestione Elliott: continua a leggere >>>

SEGUICI SUFacebook /// Twitter /// Instagram /// Telegram

SCARICA LA NOSTRA APPiOS /// Android

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy