Ultimo appello per Leao: due mesi per dimostrare di essere da Milan

MILAN NEWS – Come riporta questa mattina Tuttosport, nei prossimi due mesi Rafael Leao dovrà dimostrare di valere i soldi che il Milan ha investito

di Alessio Roccio, @Roccio92
Rafael Leao Milan

MILAN NEWS – L’infortunio riportato da Zlatan Ibrahimovic al soleo del polpaccio mette sulle spalle di Rafael Leao un peso e una responsabilità che certamente non aveva mai avuto prima in carriera. Sul giovane portoghese, infatti, peseranno gran parte delle competenze offensive della squadra, almeno fino a quando lo svedese non si riprenderà (dovrebbe rientrare per fine giugno). Fino a quel momento Leao dovrà dimostrare qualcosa in più rispetto a quello fatto vedere fino ad oggi.

L’ex Lille, infatti, è fermo a due reti in campionato e ha mostrato – l’età lo può giustificare – tanta incostanza di prestazione. Secondo Tuttosport questi due mesi saranno fondamentali anche per le future scelte di mercato del club rossonero. Qualora non dovesse far vedere margini di miglioramento – non gli si chiede di diventare un fenomeno in 2 mesi – allora il Milan in estate potrebbe andare sul mercato e cercare ben due attaccanti. Il primo, infatti, rimpiazzerebbe il quasi certo partente Ibrahimovic.

In questo senso, il nome più caldo rimane il serbo Luka Jovic, che verrebbe preso – scrive Tuttosport – in prestito biennale con obbligo di riscatto, in modo da dare il tempo al Real Madrid di ammortizzare sul bilancio i 60 milioni spesi la scorsa estate per strapparlo all’Eintracht Francoforte. L’alternativa porta il nome di Myron Boadu, talento dell’AZ Alkmaar, e assistito da Mino Raiola, che tanto bene ha fatto in questa stagione olandese.

La speranza del Milan è ovviamente quella che Leao in questi mesi possa finalmente dimostrare il proprio valore, anche perché i rossoneri hanno investito circa 25 milioni la passata estate. Il primo banco di prova sarà tra circa due settimane quando i rossoneri sfideranno la Juventus all’Allianz Arena. Lì il portoghese avrebbe giocato in ogni caso, vista l’assenza per squalifica di Ibra. L’estate è tempo di esami e Leao non può rischiare di essere rimandato alla prossima sessione, anche per dimostrare che i soldi investiti per il suo cartellino non sono stati un errore. Intanto, la Gazzetta riporta di due nomi caldi per il futuro rossonero: un centrale e un terzino>>>

SEGUICI SUI SOCIAL : CLICCA QUI ⇓


0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy