Theo Hernandez, bilancio di una stagione strepitosa. Che occhio di Maldini!

Theo Hernandez, bilancio di una stagione strepitosa. Che occhio di Maldini!

ULTIME NOTIZIE MILAN NEWS – Theo Hernandez, terzino sinistro del Milan, ha giocato una stagione super. Merito dell’istinto di Paolo Maldini

di Renato Panno, @PannoRenato
Theo Hernández Milan

ULTIME NOTIZIE MILAN NEWS – E’ passato più di un anno da quando Paolo Maldini incontrò un ragazzo semi-sconosciuto ai più, ma che il Real Madrid aveva notato prima di tutti. Orologi indietro al 23 giugno 2019, quando il direttore tecnico rossonero volò ad Ibiza in gran segreto per parlare con Theo Hernandez, reduce dal prestito alla Real Sociedad. Un colloquio tra il giocatore e il suo idolo di sempre, un’offerta impossibile da rifiutare per il terzino, pagato dal Milan ben 20 milioni di euro. Cifra spropositata per un ragazzo ancora alle prime armi? Niente affatto.

Sono bastati pochi minuti nell’amichevole estiva contro il Bayern Monaco per comprendere il perché Maldini si sia scomodato in prima persona. Personalità da vendere e sgroppate continue per Theo che, sfortunato, si vide costretto abbandonare il campo dopo poco meno di 45 minuti di gioco. Una distorsione alla caviglia che lo ha visto ritornare in occasione del derby d’andata, perso per 2-0 contro i nerazzurri, in cui ha preso un palo dopo una giocata delle sue. Da qui strada completamente in discesa e tifosi estasiati dalle sue qualità: era dai tempi di Serginho che il popolo rossonero non aveva la possibilità di ammirare un terzino di spinta così efficace. Stili diversi di gioco s’intende, ma Theo Hernandez ha fatto innamorare tutti fin da subito allo stesso modo.

Incredibile il suo apporto anche a livello realizzativo: 7 gol e 5 assist in 36 presenze complessive, numeri da capogiro considerando il suo ruolo in campo. Un impatto completamente inaspettato che ha giustificato l’investimento fatto dal Milan la scorsa estate. Adesso Theo vale praticamente tre volte tanto ed uno dei top player del Milan. Forza fisica, tecnica e spinta offensiva al servizio della squadra, con qualche riserva dal punto di vista difensivo. Non bisogna però dimenticare la sua età; il numero 19 rossonero è un classe 1997, c’è tutto il tempo per limare questo difetto. Il Milan intanto se lo gode e punta anche su di lui per costruire la squadra del futuro.

MILAN SU AURIER: ROSSONERI VICINI AL TERZINO?

ECCO LE ULTIME NOTIZIE DI CALCIOMERCATO >>>

SEGUICI SUI SOCIAL : CLICCA QUI ⇓

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy