Real Madrid in lutto, morto l’ex presidente Sanz per Coronavirus

Real Madrid in lutto, morto l’ex presidente Sanz per Coronavirus

Nuova vittima nel mondo del calcio causa coronavirus. Si tratta di Lorenzo Sanz, ex presidente del Real Madrid

di Giacomo Giuffrida, @GG_Giuffrida
Lorenzo Sanz Real Madrid coronavirus

ULTIME NEWS – Scomparso l’ex presidente del Real Madrid Lorenzo Sanz. L’ex patron dei Blancos, che aveva guidato la società dal 1995 al 2000 vincendo due Champions League, si è spento all’età di 76 anni.

Sanz dal 17 marzo era ricoverato in ospedale a causa della febbre alta. Una volta entrato in clinica si era sottoposto al test che aveva evidenziato la positività al coronavirus CoVid-19. Questo il comunicato ufficiale del Real Madrid:

“Il Real Madrid CF, il suo presidente e il Consiglio di amministrazione si rammaricano con grande costernazione della morte di Lorenzo Sanz, che è stato presidente del Real Madrid dal 1995 al 2000. Vogliono anche esprimere le loro più sentite condoglianze e tutto il loro affetto e affetto per sua moglie. Mari Luz, i suoi figli, Lorenzo, Francisco, Fernando, María Luz (Malula) e Diana, e i loro familiari e amici. Condoglianze che si estendono anche a tutto il Real Madrid”.

“Durante la presidenza di Lorenzo Sanz, il Real Madrid ha continuato a migliorare la sua storia e leggenda. Era il presidente con cui la tanto attesa settima Coppa Europa ad Amsterdam nel 1998 fu vinta 32 anni dopo. Con Lorenzo Sanz alla presidenza del Real Madrid, il club ha vinto due Coppe europee, una Coppa intercontinentale, una Lega, una Supercoppa spagnola, una Lega basket e una Coppa delle Coppe. Oggi, il Real Madrid è in lutto per la perdita di un presidente che ha dedicato gran parte della sua vita alla sua grande passione: il Real Madrid. Date le attuali circostanze, il Real Madrid gli pagherà il riconoscimento che merita al più presto”.

Intanto sono ore particolarmente calde per via del coronavirus. Ci sono i primi due contagiati nel Milan, con Paolo Maldini e il figlio Daniel. Il dirigente rossonero però aveva sintomi da diverse settimane: i dettagli >>>

SEGUICI SUFacebook /// Twitter /// Instagram /// Telegram

SCARICA LA NOSTRA APPiOS /// Android

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy