Milan, Strasser: “Ronaldinho il più forte, giocare a San Siro era incredibile”

ULTIME NOTIZIE MILAN NEWS – Rodney Strasser, ex calciatore del Milan ora in Finlandia, ha raccontato tutti i suoi ricordi rossoneri

di Renato Panno, @PannoRenato
Rodney Strasser Cagliari-Milan

Milan, i ricordi rossoneri di Strasser

 

ULTIME NOTIZIE MILAN NEWS – Rodney Strasser, ex calciatore del Milan ora in Finlandia, ha raccontato tutti i suoi ricordi rossoneri sul canale ‘Twitch’ del Diavolo. le dichiarazioni:

Sul gol a Cagliari

“Il gol più importante per la mia carriera ed è stato fondamentale per la squadra. E’ stato un bel momento. Con il VAR adesso non si sa mai”.

Su Gattuso

“Rino e la squadra sono stati come una famiglia per me. Anche quando giocavo in Primavera mi è stato vicino e abitavo vicino alla sua famiglia”.

Sul provino al Milan

“Mi ricordo che con la mia squadra in Sierra Leone facevamo dei tour in Europa e il Milan mi aveva notato. Avevo fatto un provino ma non mi presero subito perché volevano vedere come crescevo e come mi comportavo. Il primo provino che avevo fatto, l’avevo fatto con Baresi al Vismara e ricordo che mi aveva fatto grande piacere”.

Sul momento attuale

“Io sono tifoso del Milan. Speriamo che quest’anno vada bene e che la squadra possa lottare per lo scudetto”.

Sulla prima volta a San Siro

“La prima volta che sono entrato a San Siro ho ripensato quando in Sierra Leone guardavo quello stadio con occhi da tifoso. Guardavo questi campioni in televisione e ora ci giocavo insieme e li affrontavo. E’ stato incredibile e indimenticabile. Giocare a San Siro era incredibile”.

Su Milanello e la squadra

“A Milanello ero seduto vicino ad Amelia, Pato e Zambrotta. Il primo giorno non mi mostrai timido ma la prima volta che entrai nello spogliatoio ero incredulo. Sedevo vicino a campioni incredibili. Boateng e Robinho erano simpaticissimi. Ballavamo sempre e c’era grande allegria. Eravamo una famiglia”.

Sul giocatore più forte con cui ha giocato

“Ronaldinho è il giocatore più forte con cui ho giocato. Giocava a calcio in maniera incredibile, con grande naturalezza”.

Su Ibrahimovic

“Ibrahimovic è un esempio per tutti. Abbiamo visto come è cambiato il Milan e il calcio ma lui continua a fare la differenza. Lui vuole vincere sempre, in tutte le occasioni e questo è un pregio. E’ diverso nella vita di tutti i giorni rispetto a quello che sembra in tv”.

Calciomercato Milan – Idea Pavoletti per l’attacco: le ultime >>>

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy