Milan, la dinastia Maldini continua: esordio per Daniel in Serie A

Milan, la dinastia Maldini continua: esordio per Daniel in Serie A

Ieri pomeriggio contro l’Hellas Verona Daniel Maldini ha fatto il suo esordio in Serie A entrando in campo nel finale di gara: la dinastia continua

di Alessio Roccio, @Roccio92

NEWS MILAN – Nella giornata di ieri che ha visto il Milan fermare la propria striscia di 3 vittorie consecutive in campionato – a cui vanno aggiunte anche le due in Coppa Italia – pareggiando 1-1 contro l’Hellas Verona, ha fatto il proprio debutto in Serie A un ragazzino di 18 anni dal cognome leggermente pesante per la storia rossonera: Daniel Maldini.

La tradizione di famiglia continua, dopo che ebbe inizio nel lontano settembre 1954, quando in un match contro la Triestina, sua ex squadra, fece il proprio esordio nonno Cesare. Da quel momento la dinastia ebbe inizio. Cesare Maldini giocò e allenò il club rossonero, mentre suo figlio Paolo – anch’egli difensore – dopo aver stracciato ogni record con la maglia del Milan ha deciso di intraprendere la carriera da dirigente proprio nel club che lo ha visto crescere.

Ora tocca al classe 2001 Daniel, che di mestiere, però, fa l’attaccante. Un ruolo complicato specialmente in questo Milan e in questi tempi. Pioli lo ha inserito nei minuti finali di gara: “Gli ho detto vai sul centro destra che una palla ti arriva. Non sono stato un buon veggente – ha detto il tecnico a fine gara – ma il ragazzo ha qualità e talento”.

Anche Paolo Maldini ha commentato l’esordio in Serie A del figlio al termine della gara: per leggere le sue parole, continua a leggere>>>

SEGUICI SUFacebook /// Twitter /// Instagram /// Telegram

SCARICA LA NOSTRA APPiOS /// Android

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy