Milan, Donnarumma c’è: è lui l’eroe nella bufera portoghese

ULTIME NOTIZIE MILAN NEWS – Ancora una volta è Donnarumma a togliere le castagne dal fuoco al Milan. Tutto questo dopo aver tirato alle stelle il suo rigore

di Antonio Tiziano Palmieri

ULTIME NOTIZIE MILAN NEWSRio Ave-Milan, playoff per entrare a far parte dei gironi d’Europa League 2020/2021. Una partita infinita, vinta dal Diavolo solo dopo una serie infinita di rigori (8-9 dopo che i tempi supplementari si erano chiusi sul 2-2).

In Portogallo, nella cittadina di Vila do Conde, vento forte e pioggia battente disturbano le due formazioni. Nella mediocrità generale, a salvare il Milan da una vera e propria disfatta è Gianluigi Donnarumma. Ancora una volta, il portiere campano risulta decisivo ai fini del risultato della squadra. Un passaggio del turno acciuffato in extremis dagli uomini di Stefano Pioli.

Le assenze di Zlatan Ibrahimovic, Ante Rebic, Alessio Romagnoli e Andrea Conti si fanno sentire e pesano come un macigno sul rendimento della squadra. Allora, tocca a Donnarumma fare di più. In partita, Gigio nulla può sulle reti di Francisco Geraldes e Dala Gelson. Sia il portoghese che l’angolano sferrano 2 tiri imparabili che lasciano di sasso tutti i giocatori milanisti. Quando ormai tutto sembrava perso, ecco il fallo di mano di Toni Borevkovic. Al minuto 120, il giovane difensore croato (23 anni per lui), regala ad Hakan Calhanoglu la possibilità di allungare l’incontro ai rigori. Dopo i primi 10 rigori perfetti di entrambe le squadre, si va a oltranza e succede di tutto. Il Rio Ave ha la possibilità per ben 3 volte di chiudere l’incontro dopo gli errori dei rossoneri (Lorenzo Colombo, Gianluigi Donnarumma e Ismael Bennacer), ma non lo fa. Allora ecco che, dopo aver sparato in piccionaia il suo rigore, Donnarumma sale in cattedra e respinge il tiro di Aderlan Santos, risultando decisivo ai fini del passaggio del turno. Nella bufera portoghese, a spuntarla è ancora una volta il tanto discusso portiere rossonero. Serata non adatta a persone con problemi di cuore quella di ieri, che lascia in dote al Milan, la consapevolezza che il lavoro da fare è ancora molto. Andare in difficoltà contro una squadra come il Rio Ave, che nel nostro paese si può dire giocherebbe in Serie B, non è accettabile.

I 15 milioni che la società rossonera incasserà da questo passaggio del turno, serviranno nell’immediato per andare a puntellare ulteriormente una rosa che appare un po’ corta e leggera. Ancora 3 giorni di mercato per fare tutto ciò. Buon lavoro a Paolo Maldini e Frederic Massara, che oltre a ciò, devono pensare al rinnovo di contratto di chi spesso e volentieri salva l’intera squadra: Gigio Donnarumma.

 

E sempre a proposito di Donnarumma, ecco il post che il portiere ha dedicato alla partita di ieri. Clicca qui per vederlo >>

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy