Milan, Brocchi: “Alcune volte mettevo in panchina Locatelli e Cutrone: il motivo”

MILAN NEWS – Cristian Brocchi, ex allenatore della prima squadra e della Primavera del Milan, ha raccontato un retroscena su Locatelli e Cutrone

di Renato Panno, @PannoRenato
Cristian Brocchi Monza

MILAN NEWS – Cristian Brocchi, ex allenatore della prima squadra e della Primavera del Milan, ha raccontato un retroscena su Locatelli e Cutrone. Queste le sue dichiarazioni ai microfoni di ‘TuttoMercatoWeb’: “Pensate a Locatelli, un calciatore che in un settore giovanile nessun allenatore può pensare di lasciare fuori. Invece io l’ho fatto, e non perché ero matto, ma perché stavo provando a formare in Locatelli una mentalità vincente, quella che poi gli ha permesso di arrivare in prima squadra. A volte i giovani non capiscono se tu parli e non fai i fatti. Con i calciatori bisogna fare come con i figli. Io lasciavo fuori Locatelli, Cutrone, anche altri. Ma avevo un rapporto stupendo con tutti. Così loro hanno capito cosa vuol dire far parte di un gruppo. Erano più forti, ma io gli ho fatto capire che devono sempre impegnarsi, allenarsi, lavorare, perché poi in prima squadra non sarebbero più stati i più forti. Gli ho fatto capire che non basta il talento”.

Intanto Stefano Pioli ha parlato in conferenza stampa: LEGGI QUI LE SUE DICHIARAZIONI >>>

SEGUICI SUI SOCIAL : CLICCA QUI ⇓

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy