Difesa improvvisata contro attacco da 100 gol: il Milan regge

ULTIME NOTIZIE MILAN NEWS – La sfida contro l’Atalanta ha visto il Milan reggere nonostante una difesa improvvisata, e centrocampo senza Bennacer: il focus

di Giacomo Giuffrida, @GG_Giuffrida
Stefano Pioli Milan-Atalanta

ULTIME NOTIZIE MILAN NEWS – Nel caso qualcuno si fosse dimenticato, o non ci avesse fatto caso, ci teniamo a sottolineare che ieri in Milan-Atalanta si sono affrontate difese e attacchi in un certo senso opposti. Da una parte i nerazzurri di Gasperini, straordinari in fase offensiva, che in stagione hanno quasi raggiunto la straordinaria quota di 100 gol. Dall’altra una difesa, quella rossonera, quasi completamente improvvisata.

Le assenze della vigilia non lasciavano presagire niente di buono per il Milan. Infortunato Alessio Romagnoli, leader (seppur con qualche amnesia in certi gol subiti) e capitano della difesa. Andrea Conti acciaccato dopo la sfida al Mapei Stadium contro il Sassuolo, ma che è stato titolare per quasi tutte le ultime partite post-lockdown. E poi Theo Hernandez, squalificato, che non ha bisogno di presentazioni: è semplicemente il miglior terzino sinistro del campionato.

Soltanto Simon Kjaer ha giocato titolare, rispetto al quartetto classico difensivo del Milan. E va detto che ha retto oltremodo bene la baracca, dirigendo alla grande i suoi giovani compagni. Non solo Calabria e Laxalt sugli esterni, ma anche e soprattutto il giovane Mattia Gabbia al suo fianco.

Come se non bastassero le tre assenze in difesa, mancava Ismael Bennacer, l’ulteriore protezione a supporto dei difensori. Anche lui squalificato, anche lui grave assenza per i rossoneri. Come se non bastasse, il suo sostituto (Lucas Biglia) non è stato all’altezza.

La fase difensiva del Milan è stata organizzata, nonostante le tante assenze. Merito del lavoro di Stefano Pioli, che ha dato certezze a questa squadra, a prescindere dagli interpreti. Peccato non essere riusciti a vincerla, perché le occasioni ci sono state (palo di Bonaventura su tutti, e almeno 2 contropiedi non sfruttati). Con una maggior tranquillità difensiva, la squadra avrebbe potuto tentare un attacco più lucido alla porta avversaria, magari riuscendo a portare a casa tre punti preziosi.

ULTIM’ORA ESCLUSIVA MILAN – IBRAHIMOVIC RINNOVA >>>

SEGUICI SUI SOCIAL: CLICCA QUI ⇓

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy