Futre: “Pallone d’Oro 1987 a Gullit? Ci fu lo zampino di Berlusconi”

Paulo Futre, ex giocatore portoghese che militò anche nel Milan, ha parlato del Pallone d’Oro sfiorato nel 1987 e vinto da Ruud Gullit

di Renato Panno, @PannoRenato
Paulo Futre, ex milanista (credits: Gazzetta TV)

ULTIME NEWS MILAN – L’ex milanista Paulo Futre, in un’intervista al canale YouTube ‘Idolos’, ha rilasciato alcune dichiarazioni al veleno contro Silvio Berlusconi e sul Pallone d’Oro consegnato a Ruud Gullit nel 1987, che prevalse proprio sul portoghese per un solo voto: “Chiesi a Berlusconi come fece a togliermi quel Pallone d’Oro, sono sicuro che ci sia stato il suo zampino. Io però non credo in questi premi e li chiamo “Premi della vergogna”. Modric, ad esempio, non avrebbe mai vinto il Pallone d’Oro se Cristiano Ronaldo fosse rimasto ancora al Real Madrid. CR7 e Messi dovrebbero stare 6-6 in questa speciale classifica”. Intanto ecco le parole di Stefano Pioli su Gianluigi Donnarumma, continua a leggere >>>

SEGUICI SUFacebook /// Twitter /// Instagram /// Telegram

SCARICA LA NOSTRA APPiOS /// Android

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy