Paolillo: “Stop al Fair Play Finanziario? Ecco cosa può fare l’UEFA”

Ernesto Paolillo, tra i padri fondatori del Fair Play Finanziario, ha parlato del possibile stop del progetto per via dell’emergenza coronavirus

di Giacomo Giuffrida, @GG_Giuffrida
Il logo della UEFA Fair Play Finanziario licenze

NEWS MILAN – Uno stop, seppur per qualche anno, al Fair Play Finanziario, potrebbe facilitare la risalita di alcuni club che fin qui sono stati bloccati o comunque limitati a certe operazioni. Tra questi c’è il Milan, e non ultimo il Manchester City, che ha subito una dura sanzione pochi mesi fa. Di questo ha parlato Ernesto Paolillo, ex dirigente dell’Inter ma anche tra i padri fondatori del FPF.

“Aumenteranno i debiti dei club – ha dichiarato Paolillo a Tuttomercatoweb.com – e quel che può fare l’UEFA è mettere mano alle normative pro tempore del FPF, acconsentendo alcune deroghe. Non devono diventare una corsa all’acquisto dei calciatori e all’aumento dei debiti. Deve essere il contentimento delle perdite che sono la conseguenza della crisi e dello stop”.

Ma la posizione di Paolillo, in generale, è chiara: “Il Fair Play Finanziario non deve essere bloccato. Bloccarlo per un anno o più aumenterebbe ancor di più il gap tra ricchi e poveri, certo”.

Al momento, al di la di tutto, la priorità di tutti è la salute. E l’emergenza coronavirus sta mettendo a dura prova tutti. In serata, Paolo Maldini, ha parlato delle sue condizioni di salute con un video-messaggio >>>

SEGUICI SUFacebook /// Twitter /// Instagram /// Telegram

SCARICA LA NOSTRA APPiOS /// Android

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy