I dettagli del nuovo protocollo FIGC: positivo in squadra? Ecco cosa succede

MILAN NEWS- Il Comitato Tecnico Scientifico ha approvato il nuovo protocollo FIGC. Ecco tutti i dettagli annunciati sugli allenamenti, quarantena e non solo

di Giacomo Giuffrida, @GG_Giuffrida
Milanello Sports Center Coronavirus fase 2 ripresa allenamenti Milan squadra protocollo figc

NEWS MILAN – Finalmente approvato dal Comitato Tecnico-Scientifico il nuovo protocollo della FIGC, modificato rispetto al precedente, che permetterà la ripresa degli allenamenti di gruppo. Il CTF ha chiarito alcuni punti che i colleghi dell’Ansa hanno riportato. Vediamoli nel dettaglio.

Il dubbio primario era quello relativo all’eventualità di un positivo all’interno della squadra. Resta l’assoluta necessità di “provvedere all’immediato isolamento” di un eventuale contagiato “fino alla completa risoluzione dei sintomi e fino alla documentazione di 2 tamponi negativi a distanza di almeno 24 ora l’uno dall’altro”.

Il CTF ricorda inoltre che “tutti gli altri componenti del gruppo squadra (membri dello staff compresi, ndr) verranno sottoposti ad isolamento fiduciario presso una struttura concordata“. Ci sarà dunque la valutazione clinica da parte del medico sociale e “tampone ogni 48 ore per due settimane. Nessun componente del gruppo potrà avere contatti esterni, pur consentendo al gruppo isolato di proseguire gli allenamenti”.

Sempre in caso di positivo al coronavirus, il club dovrà provvedere alla sanificazione del centro sportivo e si procederà alla “mappatura degli ulteriori contatti” con il positivo, che sarà gestita secondo le indicazioni del Servizio Sanitaria. Intanto proprio in merito alla ripresa degli allenamenti di gruppo, ecco quanto annunciato dal Ministro Spadafora >>>

SEGUICI SUI SOCIAL : CLICCA QUI ⇓

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy