Coronavirus, Matuidi racconta: “Sono stato nel panico più totale”

Blaise Matuidi ha raccontato pensieri, paure e ansie sul periodo in cui è stato positivo al coronavirus. Ecco le dichiarazioni del centrocampista francese

di Giacomo Giuffrida, @GG_Giuffrida
Blaise Matuidi Juventus

NEWS MILANBlaise Matuidi ha superato il coronavirus, ma non è stato affatto facile. Il francese di proprietà della Juventus, nel corso di una diretta social con l’ex compagno Benatia, ha raccontato la “malattia”.

“Sinceramente è stata dura. Quando ero positivo non potevo neanche uscire a fare la spesa e poi quando ho ricominciato ero in psicosi. Cerchi sempre di assicurarti che le persone non siano troppo vicine, devi essere mentalmente forte. Servirà del tempo, questa è una situazione nuova per tutti noi”.

“Personalmente non ho avuto sintomi, ma appena ho avuto la notizia della positività ero scioccato, ero nel panico più totale, avevo paura per la mia famiglia e i miei amici. È stato difficile per loro, ma sono stato in grado di rassicurarli. Non è un bel periodo, vogliamo davvero che tutto questo finisca il prima possibile. Mi chiedo cosa succederà al calcio e alla vita di tutti i giorni”. E proprio sulla ripresa degli allenamenti, novità dal Ministro Spadafora >>>

SEGUICI SUI SOCIAL : CLICCA QUI ⇓

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy