Pianeta Milan
I migliori video scelti dal nostro canale

CESSIONE MILAN

Cessione Milan, Bellinazzo: “Ecco le differenze tra Investcorp e Elliott”

Cessione del Milan dal fondo Elliott a InvestCorp presieduto da Mohammed Al Ardhi? | AC Milan News (Getty Images)

Le ultime news sulla cessione del Milan: il giornalista Marco Bellinazzo ha spiegato le differenze tra il fondo Elliott e Investcorp

Salvatore Cantone

Giorni molto caldi per la cessione del Milan dal fondo Elliott a Investcorp. Marco Bellinazzo, giornalista de Il Sole 24 ore, ha fatto il punto della situazione: "Non è direttamente Investcorp ad avere risorse importanti e superiori ad Elliott, ma il suo azionista di riferimento, cioè il fondo Mubadala, cioè il fondo sovrano degli Emirati Arabi. Analizzando la situazione, non deve sorprendere questo interesse per il Milan. Da anni i fondi sovrani stanno operando degli investimenti importanti sullo sport in generale e sul calcio in particolare, come testimoniano per esempio i casi PSG e Manchester City. A fine 2021 c'è stato un accordo passato un po' sotto silenzio tra il fondo sovrano degli Emirati e quello del Bahrain. In pratica questi due fondi si sono alleati per investire nello sport. Mubadala non ha proposto un investimento diretto sul Milan perchè c'è un intreccio particolare, vale a dire che il Manchester City è di proprietà di un altro fondo di Abu Dhabi che fa parte della famiglia regnante degli Emirati. Il CEO di Mudabala è il presidente del City. Mubadala ha acquistato poco tempo fa anche una squadra di ciclismo".

Sulle differenze tra Elliott e Investcorp: "Elliott ha nel suo dna di acquistare un azienda, rivalutarla, rimetterla sul mercato e fare una plusvalenza. I fondi sovrani o comunque i fondi collegati a fondi sovrani come Investcorp puntano anche loro ad avere un ritorno di soldi, ma hanno anche obiettivi che non sono solo finanziari. E nel calcio questi obiettivi passano dalle vittorie".

Sulla valutazione del Milan: "E' un'offerta che comporta un guadagno importante per Elliott, siamo intorno ai 150 milioni. L'Atalanta è stata valutata poco fa 700 milioni grazie anche allo stadio di proprietà che i rossoneri non hanno ancora. Il brand Milan ha però un'importanza globale che gli permette di essere valutato così tanto. Al momento il mercato italiano è molto fertile, come testimoniano i tanti club italiani che hanno ora un proprietario straniero, in particolari americani. Elliott ha fatto un ottimo lavoro al Milan e non avrebbe la necessità di mettere il club sul mercato, ma vendendolo ora farebbe comunque una plusvalenza importante. Elliott potrebbe anche aspettare perchè con lo stadio e magari la vittoria del campionato potrebbe ottenere una cifra anche maggiore".

Sulla trattativa tra Elliott e Investcorp: "Investcorp vorrebbe chiudere in tempi molto stretti, dipende dalla volontà di Elliott di accettare subito l'offerta o aspettare un po' e sperare in proposte altre più alte. Chiusura entro fine mese? I tempi tecnici potrebbero anche starci". Stasera c'è Inter-Milan: ecco dove vedere la partita in tv e in streaming.

Le ultime notizie sul Milan anche su Google News: CLICCA QUI E SEGUICI

tutte le notizie di