Bologna, Dijks: “Inzaghi era un disastro. La sua mentalità era sbagliata”

Bologna, Dijks: “Inzaghi era un disastro. La sua mentalità era sbagliata”

Dijks, terzino sinistro del Bologna, nell’intervista rilasciata al canale YouTube di Andy Van Der Meyde, ha attacco Filippo Inzaghi

di Salvatore Cantone, @sa_cantone

NEWSMitchell Dijks, terzino sinistro del Bologna, nell’intervista rilasciata al canale YouTube di Andy Van Der Meyde, ha attaccato duramente Filippo Inzaghi, ex tecnico felsineo: “Inzaghi era un vero disastro. I risultati non arrivavano, ma un giorno ci disse che lui poteva smettere quando voleva perché tanto in banca aveva 60 milioni di euro guadagnati. In allenamento la sua mentalità era sempre sbagliata: ci faceva allenare 11 contro 11, ma mai sui passaggi e sui tiri in porta. Fino al giorno della partita non sapeva mai che formazione mettere in campo. Questo oggi con Mihajlovic sarebbe impossibile: lui ti fa capire se giocherai già dal lunedì”.

Su Mihajlovic: “Mihajlovic è il nostro capo, e quando è presente sei portato a dare qualcosa in più. Vederlo soffrire, calvo e magro, è stata molto dura, ma lui è sempre stato inflessibile: non ha mai rinunciato alle sue Balenciaga ai piedi. Quando era ancora in cura dopo una sconfitta si arrabbiò molto con noi, ruppe una bottiglietta contro il muro e ci urlò che dovevamo vergognarci”.

INTANTO MALDINI E BOBAN CERCANO IL SOSTITUTO DI SUSO, CONTINUA A LEGGERE >>>

SEGUICI SUFacebook /// Twitter /// Instagram /// Telegram

SCARICA LA NOSTRA APPiOS /// Android

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy