Verso Inter-Milan: Romagnoli, Rebic e Ibrahimovic provano a rientrare

ULTIME NOTIZIE MILAN NEWS – Sabato 17 ottobre a San Siro c’è Inter-Milan. Ecco ad oggi la situazione di Alessio Romagnoli, Ante Rebic e Zlatan Ibrahimovic

di Daniele Triolo, @danieletriolo
Romagnoli Rebic Ibrahimovic Milan News

Romagnoli, Rebic e Ibrahimovic puntano il derby

ULTIME NOTIZIE MILAN NEWSSabato 17 ottobre, alle ore 18:00, a San Siro, c’è Inter-Milan. E, come riferito da ‘La Gazzetta dello Sport‘ oggi in edicola, la corsa al derby, per Alessio Romagnoli, Ante Rebic e Zlatan Ibrahimovic è appena cominciata.

Mancano dieci giorni esatti alla stracittadina e Stefano Pioli, tecnico rossonero, guarda al recupero dei suoi tre assi con cauto ottimismo. Il suo Milan, certamente, ha dimostrato in questo periodo di saper macinare gioco e risultati anche senza Romagnoli, Rebic e Ibrahimovic. L’appuntamento, però, con i nerazzurri di Antonio Conte profuma d’alta classifica e sarebbe meglio presentarsi con l’organico al gran completo.

Il Milan riprenderà ad allenarsi a Milanello domani pomeriggio e Pioli si ritroverà una squadra ridotta all’osso: via ben 14 Nazionali, infortunati Andrea Conti e Mateo Musacchio oltre che già citati Ibra e Rebic. Il Diavolo spera però di recuperare i due attaccanti per Inter-Milan. La situazione di Ibrahimovic è nota: risultato positivo al coronavirus, lo svedese è asintomatico e si allena a casa. I tamponi finora effettuati ancora non danno esito negativo e, pertanto, frenano Zlatan dal ritornare a Milanello.

Pioli, finora, si è arrangiato in attacco, ottenendo buone risposte da Lorenzo Colombo in Europa League e da Rafael Leão in campionato. In certe occasioni come il derby, però, attingere al carisma di Ibrahimovic può risultare vitale. Rebic, invece, è fermo per la lussazione del gomito sinistro rimediata a Crotone. Da una prima visita di controllo è emersa l’indicazione di proseguire con la terapia conservativa, in attesa di un nuovo esame a metà della prossima settimana. Vederlo nel derby è possibile.

Sicuramente, però, sono più alte le chance di rivedere Romagnoli al fianco di Simon Kjær nel cuore della difesa rossonera. Dopo aver cominciato a lavorare individualmente a Milanello, il capitano è infatti pronto per tornare in gruppo. Finora il Diavolo non ha ancora preso gol in Serie A, ma dinanzi la coppia formata da Romelu Lukaku e Lautaro Martínez, meglio che Romagnoli stia regolarmente al suo posto.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy