Pianeta Milan
I migliori video scelti dal nostro canale

VENEZIA-MILAN

Venezia-Milan 0-3, Pioli: “Reso semplice ciò che non era scontato”

Stefano Pioli (allenatore AC Milan) ha parlato così al termine di Venezia-Milan 0-3 (Serie A 2021-2022) | News (Getty Images)

Stefano Pioli, tecnico rossonero, soddisfatto per Venezia-Milan 0-3 di ieri al 'Penzo'. Ecco le sue dichiarazioni post-partita

Daniele Triolo

Stefano Pioli, tecnico rossonero, ha commentato l'esito di Venezia-Milan 0-3, partita della 21^ giornata della Serie A 2021-2022, alle televisioni e in conferenza stampa. Le sue dichiarazioni più importanti sono state riportate, dai quotidiani sportivi oggi in edicola, anche da 'Tuttosport'.

"È stata una vittoria che la squadra ha cercato sin dai primi minuti, con determinazione. Ho visto attenzione e concentrazione - ha detto Pioli su Venezia-Milan -. Questo ha reso più agevole del previsto una trasferta che agevole non era affatto. Il Venezia ha affrontato bene la partita, ma è difficile giocare contro una squadra che va in vantaggio subito e che ha grandi ripartenze e grandi qualità".

In Venezia-Milan Pioli ha lodato la partita di due protagonisti assoluti come Theo Hernández e Rafael Leão. "La loro fascia è una zona di campo dove abbiamo tanta qualità, con anche Ante Rebić che presto sarà in condizioni ottimali. È chiaro che abbiamo le nostre caratteristiche e cerchiamo di sfruttarle. Abbiamo costruito tante occasioni da gol proprio su quel lato del campo".

"Parlando poi dei singoli - ha proseguito Pioli dopo Venezia-Milan -, Theo deve avere un obiettivo bello chiaro. Ha tutto per essere uno dei migliori terzini al mondo. Sta lavorando con grande attenzione e determinazione. Gli ho detto che è già un buonissimo giocatore, ma sarebbe un peccato se si accontentasse. Gli ho detto che può diventare un top. Per Leão non voglio essere ripetitivo, ma valgono gli stessi concetti espressi per Theo. Deve lavorare per diventare un calciatore di livello mondiale. È più lucido, fa la giocata più giusta nella situazione adatta, è nelle partite".

Pioli ha proseguito nella sua analisi di Venezia-Milan. "Questo deve essere l'anno della nostra conferma, dobbiamo dimostrare di essere tornati competitivi. Vedremo se riusciremo a fare anche l'ultimo step, quello di essere vincenti. I nostri tifosi devono essere orgogliosi per come gioca la loro squadra e per lo spirito con cui scendono in campo i giocatori. Li ringraziamo per la loro vicinanza, peccato che nelle prossime partite casalinghe non potranno essere tanti".

Sull'ammonizione di Sandro Tonali, che salterà Milan-Spezia ma che tornerà a disposizione per le partite contro Juventus e Inter, Pioli ha commentato: "Sono situazioni di gioco, siamo stati aggressivi e quindi può capitare. Quando sei in diffida capita prima o poi di prendere un giallo, giocherà qualcun altro contro lo Spezia. Le partite valgono tutte tre punti. Non pensiamo a Juve o Inter".

Chiosa di Pioli, nel post-partita di Venezia-Milan, sul Diavolo ripartito alla grande senza coppe europee in questo 2022. "È sempre meglio stare dentro le coppe. Avevamo un girone difficile, ma dopo Madrid avevamo ancora una chance di passare il turno. Chiaro che avere settimane intere per lavorare è un piccolo vantaggio, ma non siamo felici di non essere più in Champions League". Milan, uno scambio per il nuovo difensore? Le ultime news di mercato >>>

tutte le notizie di