Pianeta Milan
I migliori video scelti dal nostro canale

TORINO-MILAN

Torino-Milan, Pioli: “Più attenzione nei 20 metri finali” | Serie A News

La conferenza stampa di Stefano Pioli (allenatore AC Milan) alla vigilia di Torino-Milan (Serie A 2021-2022) | News (Getty Images)

Stefano Pioli, tecnico rossonero, ha presentato ieri Torino-Milan in conferenza stampa a Milanello. Le sue dichiarazioni più importanti

Daniele Triolo

Stefano Pioli, tecnico rossonero, ha presentato i temi principali di Torino-Milan, partita della 32^ giornata della Serie A 2021-2022, in conferenza stampa ieri a Milanello. Le dichiarazioni di Pioli sono state riportate, tra i quotidiani sportivi oggi in edicola, anche da 'La Gazzetta dello Sport'.

Il Diavolo di Pioli, in Torino-Milan, è chiamato ad accelerare il passo. L'Inter, infatti, ha vinto contro il Verona, mentre la Juventus ha centrato i tre punti a Cagliari. E nel pomeriggio, prima della gara delle ore 20:45 allo stadio 'Olimpico - Grande Torino', il Napoli tenterà di fare altrettanto in casa contro la Fiorentina.

 Stefano Pioli (allenatore AC Milan) durante una conferenza stampa a Milanello | Milan News (Getty Images)

«Sarebbe giusto nelle ultime giornate che tutte le partite venissero giocate allo stesso orario. E’ la cosa migliore, poi per vincere lo Scudetto devi avere soprattutto una mentalità vincente», ha detto Pioli alla vigilia di Torino-Milan. A questo, dovrà aggiungersi, nella gara di stasera, più determinazione in fase di finalizzazione. Il Milan, infatti, non segna due gol in una partita di campionato dalla trasferta di Salerno, a metà febbraio.

Nelle ultime cinque partite, è vero, il Diavolo non ha subito gol. Ma anche segnato soltanto tre reti, una per partita contro Napoli, Empoli e Cagliari. E se Pioli vuole tenersi stretta la vetta, dovrà fare in modo che il suo attacco sbocci di nuovo. In Torino-Milan i rossoneri cambieranno qualcosa sulla trequarti: previsto il rilancio di Alexis Saelemaekers al posto di Junior Messias.

«Noi cambiamo tantissimo di partita in partita e continueremo a farlo a seconda degli avversari che troveremo», ha confermato il tecnico di Parma. «Ma sarà anche una questione di qualità e precisione negli ultimi metri. In campionato si giocano in media 42 palloni nell’area avversaria, contro il Bologna noi ne abbiamo giocati 93. Dobbiamo migliorare negli ultimi 20 metri, aumentare l’ attenzione. Ma se pensiamo troppo alla partita precedente non prepariamo bene quella successiva. Ogni gara è unica: magari stavolta non facciamo 30 tiri in porta ma tre e altrettanti gol».

Sarà in campo Franck Kessié, presumibilmente nel ruolo di centrocampista, con Brahim Díaz confermato sulla trequarti. Pioli in conferenza stampa ha parlato dei fischi rivolti all'ivoriano durante Milan-Bologna e della possibilità che giochi da 'numero 10'. «Franck è concentrato e motivato. Non ho parlato con lui di quanto successo perché siamo tutti focalizzati sulle prossime partite. Abbiamo dimostrato di poter superare le difficoltà con il gioco di squadra: è su questo che dobbiamo puntare. Con Franck trequartista siamo più equilibrati, con Brahim più offensivi: dipende dalle situazioni».

Sullo stato d'animo del suo gruppo alla vigilia di Torino-Milan, Pioli ha affermato sicuro. «Non vedo una squadra preoccupata e ansiosa. E’ un privilegio essere qui, ci siamo e abbiamo le qualità per starci. Nessuno l’estate scorsa pensava potessimo lottare per lo Scudetto». Infine, la chiosa. «Se posso promettere di non far soffrire i tifosi? Quello no, ma sul regalare loro una gioia ci proveremo». Ecco come e dove vedere Torino-Milan in tv o in diretta streaming >>>

Le ultime notizie sul Milan anche su Google News: CLICCA QUI E SEGUICI

tutte le notizie di