Pianeta Milan
I migliori video scelti dal nostro canale

NUOVO STADIO

Nuovo Stadio Milano, non solo San Siro: spuntano tre aree alternative

Lo stadio di San Siro, attuale casa del Milan. Si farà il nuovo stadio? Se sì, dove? | AC Milan News (Getty Images)

Colpo di scena in vista nella realizzazione del nuovo stadio di Milano? Milan e Inter sarebbero stanchi di aspettare le riflessioni comunali

Daniele Triolo

Il 'Corriere della Sera' oggi in edicola ha parlato della realizzazione del nuovo stadio di Milano, il progetto tanto voluto da Milan e Inter e che, nelle intenzioni dei due club, vedrebbe sorgere nei prossimi anni la 'Cattedrale' dello studio Popolous al fianco dell'attuale stadio 'Giuseppe Meazza' in San Siro. Del quale resterebbero su alcune vestigia.

Un progetto, questo, ancora in vita ma che va avanti in maniera talmente lenta da sembrare fermo. Secondo il quotidiano generalista, sembrano caratterizzati da grande freddezza, al momento, i rapporti tra Milan, Inter e Comune di Milano. Le parti sarebbero in 'pausa di riflessione' sulla costruzione del nuovo stadio a Milano. Ed i club non stanno con le mani in mano.

Per il 'CorSera', infatti, Milan e Inter hanno già individuato tre aree, fuori dal Comune di Milano e tutte raggiungibili dalla metropolitana (o che lo saranno presto) per la realizzazione del nuovo impianto sportivo. Si tratta di Sesto San Giovanni, San Donato Milanese e Segrate. Potrebbe, dunque, sorgere fuori Milano il nuovo stadio rossoneri e nerazzurri?

Restare in zona San Siro resta sempre il piano A (anche perché sono stati spesi già decine di milioni per il progetto). Ma quello che, fino a qualche tempo fa, sembrava essere soltanto uno 'spauracchio' da tirare fuori con il Sindaco Giuseppe Sala in fase di trattativa, adesso sembrerebbe diventare un'idea più che concreta.

 La Cattedrale di Popolous: sarà il nuovo stadio di Milan e Inter

Con tanto di contatti, sopralluoghi ed approfondimenti. Il fatto, poi, di nominare un super-consulente sul tema come Giuseppe Bonomi, amministratore delegato (in uscita) di 'MilanoSesto', sembra tutt'altro che casuale. Quando, nel novembre 2021, la Giunta Comunale aveva dato il suo ok all'interesse pubblico per il nuovo stadio di Milano, Milan e Inter avevano sperato che il progetto partisse con celerità.

Così non è stato. La burocrazia, tanta e complessa, ha dilungato i tempi. Ma quello che Milan e Inter non accetterebbero a Sala è la mancanza di un'adesione convinta al progetto. Rimasto, in fin dei conti, sempre quello delle società senza mai diventare quello del Comune, nonostante l'investimento porterebbe al rilancio di un'area della città.

Sala sostiene di aver fatto tutto quanto in suo potere. Ma, ha concluso il 'CorSera', di fronte ad un Sindaco così tiepido, Milan e Inter vorrebbero ripartire da zero altrove, dove sarebbero accolti a braccia aperte. In un'area meno costosa e senza un altro stadio da abbattere. Che si viri, pertanto, su un'area alternativa non è poi così utopistico o da escludere. Milan, 30 milioni per un top player: le ultime news di mercato >>>

Le ultime notizie sul Milan anche su Google News: CLICCA QUI E SEGUICI

tutte le notizie di