Pianeta Milan
I migliori video scelti dal nostro canale

NUOVO STADIO

Nuovo Stadio, il Milan di InvestCorp verso l’addio a San Siro

Il Milan di InvestCorp non cambierà i progetti di Elliott: il nuovo stadio si farà con l'Inter. Probabilmente, però, a Sesto San Giovanni

Daniele Triolo

Il 'Corriere della Sera' oggi in edicola ha parlato della questione del nuovo stadio di Milan e Inter, alla luce dell'imminente passaggio di proprietà del club rossonero da Elliott ad InvestCorp. È scaduta oggi la trattativa in esclusiva tra le parti, ma nessun allarme.

Non ci sono, infatti, intoppi particolari: i possibili acquirenti del Milan si prendono qualche giorno in più per valutare al meglio tutti i dettagli. Negoziazione in corso, con buone probabilità di successo. Anche se, infatti, teoricamente Elliott da oggi potrebbe parlare con altri, il fondo InvestCorp è determinato a chiudere al più presto l'acquisizione del Milan.

Il quotidiano generalista, però, ha evidenziato come, chiunque ci sia alla guida del Milan nel prossimo futuro, metterà in cima all'agenda delle priorità il progetto del nuovo stadio. Tutto il lavoro, infatti, condotto finora dal fondo Elliott e dal Presidente rossonero, Paolo Scaroni, sarà tenuto in conto dagli eventuali nuovi proprietari.

Avanti, dunque, con il nuovo stadio di proprietà insieme all'Inter. A meno che non ci sia qualche tentennamento da parte dei nerazzurri. Soltanto in quel caso il Milan (che sia di Elliott o di InvestCorp) potrebbe decidere di proseguire da solo nel progetto. Scenario che, comunque, al momento si è presentato solo come ipotesi.

Ma dove si farà il nuovo stadio di Milan e Inter? Ogni giorno che passa, secondo il 'CorSera', in base a quanto dichiarato giorni fa dallo stesso Scaroni e dal CEO nerazzurro, Alessandro Antonello, l'ipotesi di realizzare il nuovo stadio fuori Milano si fa sempre più realistica. Il 'piano B', ovvero quello di costruirlo nell'ex area Falck di Sesto San Giovanni sta diventando la prima scelta.

Al momento questa sarebbe la preferenza dei due club meneghini. I quali, infatti, sarebbero accolti a braccia aperte dall'Amministrazione Comunale locale. Milan e Inter, facendo il nuovo stadio a Sesto, tra l'altro, risparmierebbero 150 milioni di euro della demolizione dello stadio 'Giuseppe Meazza' a San Siro e della costruzione del tunnel sotterraneo.

Senza dimenticare, poi, che il terreno sarebbe di proprietà dei due club e non più in concessione dal Comune. Probabilmente, la decisione finale sul tema, sponda Milan, verrà presa dai manager che metterà InvestCorp. Il passaggio di proprietà, comunque, avverrebbe nel segno della continuità.

Ivan Gazidis, amministratore delegato rossonero, continuerà di sicuro fino a novembre, quando gli scadrà il contratto. Poi si vedrà. Paolo Maldini, Frederic Massara e Geoffrey Moncada verranno confermati. Milan, colpo in casa Atlético Madrid? Le ultime news di mercato >>>

Le ultime notizie sul Milan anche su Google News: CLICCA QUI E SEGUICI

tutte le notizie di