Ibrahimovic, la condizione fisica è già al top: il suo impatto è immediato

Ibrahimovic, la condizione fisica è già al top: il suo impatto è immediato

L’impatto al Milan di Zlatan Ibrahimovic è stato immediato. I dubbi sulla sua condizione fisica sono stati spazzati via in un batter d’occhio

di Renato Panno, @PannoRenato

ULTIME NEWS MILAN – ‘La Gazzetta dello Sport’, oggi in edicola, riporta i dati personali di Zlatan Ibrahimovic contro il Cagliari. I dubbi (giustificabili) sulla sua condizione fisica sono stati subito spazzati via. Lo svedese, dopo l’esperienza al Manchester United finita con un brutto infortunio al ginocchio, si è trasferito a Los Angeles per sentirsi nuovamente importante. E i numeri sono stati dalla sua parte: in America l’attaccante ha segnato ben 51 gol in 58 partite. Da qui l’interesse del Milan, che lo ha chiamato per dare un senso ad una stagione partita male e sviluppatasi peggio.

Anche Stefano Pioli ha spesso evidenziato che ci volesse del tempo per vedere il vero Ibrahimovic. Ma, come spesso ha fatto vedere in carriera, il classe 1981 non ne ha voluto sapere di aspettare, dimostrando di essere pronto fin da subito. Nonostante i suoi 38 anni, Ibrahimovic è stato il secondo giocatore del Milan a correre più veloce. Il primo è stato Davide Calabria, che ha esattamente 15 anni meno di lui. Il numero 21 rossonero ha superato due giocatori come Rafael Leao e Samu Castillejo per fare due esempi.

Il suo apporto non è stato di certo quello di un giocatore statico. I 9,7 chilometri percorsi ne sono la testimonianza diretta. Ibrahimovic ha svariato per diverse zone del campo, muovendosi in funzione dei suoi compagni. Ha lottato su ogni pallone, uscendone vincitore il più delle volte. E nel secondo tempo si è rivisto l’Ibra dei tempi migliori non solo per il gol, ma anche per il dribbling insistito con il quale si è procurato una punizione pericolosa dal limite dell’area. Statistiche, dunque, che dimostrano la bontà di un’operazione definita da molti ‘solo di marketing’. I numeri parlano chiaro, Ibrahimovic c’è ancora e vuole far risalire la classifica al suo Milan. Con lui l’Europa ecco perché diventa possibile, continua a leggere >>>

SEGUICI SUFacebook /// Twitter /// Instagram /// Telegram

SCARICA LA NOSTRA APPiOS /// Android

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy