Milan, Cutrone ora è un ‘caso’: vuole giocare di più

Milan, Cutrone ora è un ‘caso’: vuole giocare di più

All’inizio chiuso da Gonzalo Higuain, ora da Krzysztof Piatek: Patrick Cutrone aspetta il suo momento ma smania dalla voglia di tornare protagonista

di Daniele Triolo, @danieletriolo

L’edizione odierna del quotidiano free press’ Leggo‘ ha dedicato un articolo a Patrick Cutrone, classe 1998, giovane centravanti rossonero che, al momento, non attraversa un bel periodo dal punto di vista personale.

Secondo ‘Leggo‘, infatti, Cutrone sarebbe diventato un ‘caso’ in casa Milan, in quanto il ragazzo avrebbe manifestato la volontà di giocare di più. Il numero 63 rossonero, all’inizio della stagione, era chiuso da Gonzalo Higuain poi, a suon di prestazioni positive e di gol, era riuscito a conquistarsi uno spazio importante sul terreno di gioco.

Ora, però, al Milan è arrivato Krzysztof Piatek, che, al di là delle 7 reti segnate nelle prime 7 gare in rossonero, somiglia molto a Cutrone nel modo di giocare: considerando che il Diavolo scende in campo con una sola punta di ruolo, le opportunità per il giovane Patrick si sono ulteriormente ridotte.

Cutrone gioca, sì, con ‘costanza’, ma soltanto per pochi minuti nella ripresa: non segna dallo scorso 12 gennaio, in Coppa Italia contro la Sampdoria e, in campionato, addirittura non va in gol dal 2 dicembre, contro il Parma. Sui social, però, ha lanciato un messaggio d’amore al Milan, facendo capire come il Diavolo rappresenti sempre la sua prima scelta: a patto, però, di vedere il campo un po’ più spesso …

IN ATTACCO, PERÒ, POTREBBE ARRIVARE IN ROSSONERO UN ALTRO BRASILIANO. CONTINUA A LEGGERE >>>

CHIEVO-MILAN IN ESCLUSIVA SU DAZN. PER VEDERLA GRATIS, CLICCA QUI!

SEGUICI SUFacebook /// Twitter /// Instagram /// Telegram

SCARICA LA NOSTRA APPiOS /// Android

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy