Napoli, retroscena Gattuso: clausole e penali di contratto

Gennaro Gattuso è legato al Napoli da un contratto fino al 30 giugno 2020 con opzione per un’ulteriore annata. Tutti i dettagli del suo accordo con il club

di Antonio Tiziano Palmieri
Gennaro 'Rino' Gattuso, allenatore Napoli, ex Milan

NEWS NAPOLI – La Gazzetta dello Sport oggi in edicola ha riportato una serie di retroscena riguardanti il Napoli e i contratti che il Presidente Aurelio De Laurentiis fa firmare ai suoi allenatori.

Ad esempio, secondo la rosea, Gennaro Gattuso ha la possibilità entro il 30 aprile di recedere a fine stagione dal contratto con opzione fino al 2021, ma per farlo deve rinunciare a tutto l’ingaggio fin qui percepito, cioè a 1,3 milioni di euro lordi. Ricordiamo che Gattuso, definito “Ringhio Starr” dal suo stesso Presidente durante la conferenza di presentazione, è arrivato al Napoli a stagione in corso dopo che Carlo Ancelotti era stato esonerato. Anche nel contratto del tecnico di Reggiolo vi era una clausola particolare: dare le password dei suoi account social alla dirigenza affinché ne potessero avere il controllo (anche se poi questa possibilità non è mai stata esercitata). Con mister Maurizio Sarri invece, De Laurentiis impose delle penali che lo stesso tecnico avrebbe dovuto pagare qualora avesse portato al Chelsea qualche giocatore del Napoli (escluso Jorginho pagato 50 milioni dai blues). Brutte notizie invece per Pepe Reina. CONTINUA A LEGGERE >>>

SEGUICI SUFacebook /// Twitter /// Instagram /// Telegram

SCARICA LA NOSTRA APPiOS /// Android

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy