Pianeta Milan
I migliori video scelti dal nostro canale

NEWS MILAN

Milan, testa al derby. Ma resta la rabbia per gli errori arbitrali

Le proteste dei giocatori rossoneri durante Milan-Udinese 1-1 (Serie A 2021-2022) | AC Milan News (Getty Images)

Il Milan di Stefano Pioli vive un momento di involuzione e fa fatica a vincere. Pesano, però, in classifica i tanti errori di arbitri e VAR

Daniele Triolo

Il 'Corriere della Sera' oggi in edicola ha evidenziato come il Milan stia già pensando al derby di martedì sera in Coppa Italia contro l'Inter. Ma anche come la rabbia per l'arbitraggio della partita di campionato contro l'Udinese non sia ancora passato. Il gol segnato di braccio dal difensore friulano Destiny Udogie è soltanto l'ultima di una lunga serie di errori contro i rossoneri.

Il Milan, per il 'CorSera', è furibondo. Prima si è visto annullare il gol dell'1-1 al 90' di Milan-Napoli, realizzato da Franck Kessié, per un fuorigioco di Olivier Giroud sdraiato a terra e lontano dall'azione. Quindi c'è stata Milan-Spezia e gli errori, noti a tutti, dell'arbitro Marco Serra. Infine il V.A.R. che non ha visto la rete irregolare di Udogie venerdì pomeriggio a 'San Siro'.

I punti persi cominciano a pesare parecchio. Stavolta, però, a differenza delle altre volte, il Milan non è stato zitto. Nessun dossier da spedire all'A.I.A. (Associazione Italiana Arbitri), ma lo sfogo pubblico del direttore tecnico Paolo Maldini. Dichiarazioni ("Basta arbitri esordienti, siamo primi in classifica") che hanno fatto rumore, anche perché Maldini si espone di rado e sempre con grande equilibrio.

 Le proteste dei giocatori rossoneri durante Milan-Udinese 1-1 (Serie A 2021-2022) | AC Milan News (Getty Images)

Maldini, nel post-partita di Milan-Udinese, si è prima confrontato con l'arbitro Matteo Marchetti nello spogliatoio. Quindi, ha deciso di rendere pubblico il suo pensiero. Non per criticare, come fatto trapelare dal Milan in via informale, ma per aprire un dialogo costruttivo. Mister Stefano Pioli ha avanzato la proposta di introdurre coppie fisse arbitro-V.A.R., di modo da affinare il feeling tra le parti.

Quel che è certo è che il V.A.R. in questa stagione non sta funzionando. Troppi gli episodi controversi in stagione e serve un correttivo. I vertici arbitrali non hanno preso bene le dichiarazioni di Maldini: definiscono sorprendente l'attacco al 'progetto giovani' dell'A.I.A. Una necessità, più che una scelta, visto che il ricambio generazionale dei direttori di gara è fisiologico ed inevitabile.

Né Marchetti né Marco Guida, che era al V.A.R., saranno fermati dopo la prova in Milan-Udinese. Secondo lui, le immagini non garantivano, con certezza assoluta, il tocco di braccio. Da qui la sua scelta di non richiamare il collega all'on field review. Ma il tocco, visto in tv, sembra proprio esserci. E Udogie non aveva nemmeno festeggiato la rete. Un dettaglio che, forse, ad un arbitro più esperto, non sarebbe sfuggito.

Errori arbitrali a parte, il Milan ha le sue colpe. Gioca male, perde punti contro le 'piccole' (Udinese dopo la Salernitana) e ha già perso 12 punti contro le squadre nella seconda parte della classifica. Troppi per chi punta allo Scudetto. Meno male, verrebbe da dire, che ora arrivano due big match di fila contro Inter in coppa e Napoli in campionato. Milan, 30 milioni per un top player: le ultime news di mercato >>>

Le ultime notizie sul Milan anche su Google News: CLICCA QUI E SEGUICI

tutte le notizie di