Pianeta Milan
I migliori video scelti dal nostro canale

MILAN-LAZIO

Milan-Lazio, Pioli: “Coppa Italia obiettivo importante ed ambito”

Stefano Pioli (allenatore AC Milan), guiderà i rossoneri in Milan-Lazio di Coppa Italia | News (Getty Images)

Stefano Pioli, tecnico rossonero, ha presentato Milan-Lazio di Coppa Italia ieri con un paio di interviste televisive. Le sue dichiarazioni

Daniele Triolo

Stefano Pioli, tecnico rossonero, ha presentato i temi principali di Milan-Lazio, partita dei quarti di finale di Coppa Italia, in programma questa sera alle ore 21:00 a 'San Siro'. Lo ha fatto ieri, anziché nella classica conferenza stampa della vigilia, in un paio di interviste in esclusiva a 'Sport Mediaset' e 'Milan TV'.

Pioli, a poche ore da Milan-Lazio, ha dunque spiegato come il Diavolo, ma non soltanto, tenga molto a questa competizione. «Tutte vogliono vincere questa competizione e anche noi vogliamo provare a farlo. Quindi la partita contro la Lazio è importantissima e sicuramente saremo preparati per affrontarla».

Il trofeo nazionale, come noto, manca nella bacheca del club di Via Aldo Rossi dal 2003. «L’obiettivo nostro è di continuare a dare il massimo partita per partita, poi i conti si fanno alla fine. Siamo in un momento della stagione molto importante, con la Lazio è da dentro o fuori. È una sfida importantissima e noi dobbiamo prepararci nel miglior modo possibile e continuare a dare il massimo e continuare a crescere», ha detto Pioli.

Per Milan-Lazio, quindi, Pioli farà poco turnover. Il passaggio del turno, e il doppio derby in semifinale contro l'Inter, conta moltissimo a Milanello e dintorni. «Schiererò la formazione migliore, ovviamente in base alle condizioni dei miei giocatori. L’avversario è di alto livello, tranne il Napoli sono rimaste tutte le prime sette del campionato».

E Lazio è considerata un top club dall'allenatore di Parma. «È allenata molto bene, con dei giocatori che hanno grandissima qualità. Un reparto offensivo composto da Sergej Milinković-Savić, Luis Alberto, Ciro Immobile, Mattia Zaccagni, Felipe Anderson e Pedro, credo che sia di altissimo livello. Dovremo fare una partita molto attenta. Cercare di chiudere tutti gli spazi e rimanere molto compatti e avere soluzioni offensive che possano creare problemi ai nostri avversari».

In Milan-Lazio l'attacco rossonero sarà guidato, ancora, da Olivier Giroud. Pioli ha parlato così del suo attaccante francese. «I detrattori e le critiche ci sono sempre, ma quello che conta è la fiducia che abbiamo noi nei nostri giocatori. Olivier si sta dimostrando il giocatore per il quale è stato acquistato, un giocatore di valore sul campo e una persona di grande spessore. Un giocatore forte che sta dando un grande apporto alla squadra».

Per trovare un successo in Milan-Lazio di stasera Pioli potrà sfruttare 'l'onda lunga' della vittoria nel derby. Ma cosa rimane al Diavolo di questa stracittadina? «Del derby resta la soddisfazione di aver vinto una partita importante, tre punti fondamentali per la nostra classifica. Ma siamo consapevoli che il cammino è ancora lunghissimo. Quindici partite e quarantacinque punti a disposizione sono tanti, siamo allo stesso identico livello dell’anno scorso, ci sarà tanta strada da fare».

«Adesso quello che conta è solo la partita di coppa, è un quarto di finale di una competizione in cui tutte le grandi squadre vogliono arrivare fino in fondo e noi ci vogliamo provare», ha concluso Pioli. Milan, Donnarumma è tornato a parlare del suo addio: le sue dichiarazioni >>>

Le ultime notizie sul Milan anche su Google News: CLICCA QUI E SEGUICI

tutte le notizie di